Giovedì 12 dicembre 2019, ore 8:50

Quotidiano di informazione socio‑economica

Ambiente

Rifiuti Roma: sindacati: necessario un ”patto per il decoro” della capitale

Via libera al dissequestro della linea di trattamento del Tmb di Rocca Cencia a Roma, finora non operativa: è stata ripristinata la piena la funzionalità dello stabilimento. E' stata inoltre installata nel sito una centralina dell'Arpa a controllo della qualità dell'aria, anche per la tutela dei lavoratori. . Sulla chiusura dell'officina Salario e sulla gestione del personale ci sono stati passi in avanti ma non risolutivi. Tuttavia resta il fatto che è ormai imprescindibile un "patto per il decoro" di Roma: sindacato, Ama e Campidoglio devono fare uno sforzo comune per uscire da una situazione che sta portando la Capitale al degrado e sta preoccupando e sovraccaricando ingiustamente le 8mila famiglie dei dipendenti dell'azienda. Lo scrivono, in una nota, di Natale Di Cola, Marino Masucci e Massimo Cicco, segretari generali di Fp Cgil, Fit Cisl e Fiadel, dopo l'incontro con Ama che si è tenuto ieri presso la Direzione generale dell'azienda, in via Calderon de la Barca. E in azienda serve un tavolo permanente sul servizio e sulla qualià del lavoro. Il tavolo di ieri ha inoltre stabilito una convocazione urgente per risolvere i problemi delle buste paga causati dal Sap, riunione fissata per lunedì".

"E' ormai inutile indugiare sulle cause che stanno portando Ama sull'orlo del baratro - proseguono i sindacalisti -, l'importante è aver chiaro che la situazione è grave e servono soluzioni rapide, solide e condivise per il raggiungimento di due obiettivi: la stabilità finanziaria e organizzativa dell'azienda e il recupero dell'immagine che la Capitale d'Italia merita. I cittadini sono stanchi della situazione indecorosa in cui versa la città e i lavoratori sono troppo spesso i capri espiatori di una situazione di cui certo non sono responsabili, facendo peraltro fronte alla carenza di mezzi disponibili, di organico e di impianti". Poi i sindacati concludono: "Non è più accettabile alcuna giustificazione per rimandare l'elaborazione di soluzioni concrete: come ripetiamo da tempo, perseverare nell'attendismo sarebbe imperdonabile. Faremo tutto il possibile per imboccare una via di uscita dall'inaccettabile impasse in cui è caduta Ama".

( 28 marzo 2019 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it