Venerdì 3 dicembre 2021, ore 15:02

Quotidiano di informazione socio‑economica

Banche

Credit Agricole, accordo sul ricambio generazionale

Accordo in Credit Agricole sul ricambio generazionale dopo l’acquisizione di Creval. A firmarlo First Cisl e gli altri sindacati del credito. Sono previste 500 nuove assunzioni stabili, cui va aggiunta la conferma di 200 lavoratori con contratto a tempo determinato. Le uscite saranno 800 uscite con accesso su base volontaria al Fondo di solidarietà e 200 con incentivo al pensionamento. Vengono prorogate le garanzie e gli accordi esistenti nelle singole aziende a presidio di eventuali fenomeni di mobilità straordinaria territoriale e fornite garanzie sulla mobilità professionale in coerenza con le previsioni dell’art. 2103 del Codice Civile. Mobilità territoriale e professionale verranno fortemente contenute anche grazie all’individuazione di priorità nell’accesso al Fondo alle strutture maggiormente impattate dall’integrazione dei due gruppi. Viene stabilito che con questa manovra si azzera il rischio di ulteriori tensioni occupazionali legate ai processi d’integrazione in atto. Per Matteo Barbetta, segretario responsabile First Cisl del gruppo Creval “va sottolineato l’importante capitolo sulle assunzioni che garantisce un ricambio generazionale e il mantenimento dell’occupazione in un momento difficile per il settore”. Secondo Fabio Bommezzadri, segretario responsabile First Cisl del Gruppo Crédit Agricole Italia, si tratta di un accordo che “tramite l’individuazione di soluzioni equilibrate attribuisce continuità al positivo e consolidato percorso negoziale all’interno del gruppo riguardante la gestione delle integrazioni societarie”. Per Giacinto Palladino, coordinatore nazionale First Cisl, l’intesa “si contraddistingue per la chiarezza dei suoi contenuti, frutto del distintivo modello di relazioni industriali partecipativo presente in Credit Agricole e della forte coesione del tavolo unitario. Viene avviato un percorso che porterà nel 2022 all’armonizzazione dei trattamenti di tutte le persone presenti nel gruppo e provenienti dalle diverse realtà aggregate negli ultimi anni”. Credit Agricole ha lanciato l’Opa sul Credito Valtellinese a novembre del 2020, con l’obiettivo di creare la sesta banca commerciale in Italia per asset in gestione e la settima per totale attivi e numero di clienti (2,8 milioni), raggiungendo una quota di mercato del 5% a livello nazionale in base al numero del filiali (1.200). Lo scorso aprile il gruppo francese, che in Italia è guidato da Giampiero Maioli, è intervenuto per ritoccare l’offerta, giudicata non congrua al valore della banca dal cda di Creval, mettendo sul piatto altri 120 milioni di euro. A giugno , una volta raggiunto da Credit Agricole il 100% , Creval ha annunciato il delisting, l’uscita da Piazza Affari.
Carlo D’Onofrio

( 5 ottobre 2021 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Artemisia dipinse quattro volte Giuditta, l'eroina biblica che nel 590 a. C salva il popolo ebraico dall’assedio dell’esercito assiro guidato da Oloferne

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

Gadamer: il carattere pubblico del vero

In Verità e metodo (1960), è espressa sin dall’incipit la necessità di una non assolutizzazione del valore di verità della conoscenza tecnico-scientifica. Nel contempo avviene il recupero del valore di verità delle scienze dello spirito

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Protagonisti del Novecento

La generazione perduta di Steinbeck

In tutti i suoi racconti c’è un’attenzione particolare sui temi sociali e in particolare sui conflitti tra lavoratori e ricchi borghesi

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it