Venerdì 19 gennaio 2018, ore 10:33

Quotidiano di informazione socio‑economica

Automotive

Fca, assemblee della Fim in corso a Termoli per proroga di 500 contratti in scadenza

Si sono tenute questa notte e continueranno oggi le assemblee della Fim Cisl presso lo stabilimento Fca di Termoli dove si producono i motori benzina e diesel per Panda e Alfa Romeo. Lo stabilimento molisano occupa 2522 dipendenti diretti a cui si sommano 500 contratti a temine in scadenza il 31 dicembre 2017. Nelle assemblee il coordinatore nazionale Fim Cisl del Gruppo FCA-Cnhi Raffaele Apetino, dopo aver illustrato l'andamento del Gruppo FCA in Italia, anche rispetto all'audizione tenuta ieri presso l'11°esima commissione del lavoro del Senato della Repubblica, ha rassicurato i lavoratori che la Fim sta lavorando, e ed è fiduciosa che i 500 contratti interinali grazie all'impegno della Fim e degli altri sindacati firmatari, verranno prorogati dando così continuità lavorativa ai giovani.

Per Apetino, "la conferma dei 500 contratti interinali sarebbe un segnale importante e non scontato, anche alla luce della recente vicenda del mancato rinnovo di 532 contratti nello stabilimento di Cassino nel Lazio". "La proroga contratti - ha sottolineato - sarebbe infatti una boccata di ossigeno importante per l'occupazione di Termoli e per l'intero territorio del Molise in cui, il sito occupa un importante ruolo per l'economia regionale. Come Fim continueremo a lavorare per dare stabilizzazione dei contratti e per gli investimentiche ci aspettiamo dal piano industriale di Gruppo anche sul sito di

Termoli per il 2018".

"E' importante però - ha detto il sindacalista - che ci sia sinergia d'intenti tra regione e istituzioni locali. Serve lavorare ad un ''ecosistema'' fatto di infrastrutture materiali e digitali, allo snellimento della burocrazia, facilitare il rapporto tra scuola e impresa, snellire l'accesso al credito ecc. Solo attraverso un cambio di marcia su questi fronti che renda competitivo e attrattivo il territorio, si può guardare con serenità al futuro. Vale per Fca, come per le imprese metalmeccaniche e di altri importanti settori produttivi della regione".

Dal 2013 ad oggi La Fca è passata, al netto dei pensionamenti, da 65.300 a 66.200 occupati e ha visto calare drasticamente l'utilizzo delle ore per ammortizzatori sociali dal 27% al 5%. Lo dice il segretario generale Fim, Marco Bentivogli nel corso di una audizione alla Commissione Lavoro del Senato. "Anche i dati di produzione - ha detto - hanno registrato fino a settembre di quest'anno un andamento sempre crescente e si è passati, dalle circa 600.000 vetture del 2013, a un milione

in chiusura del 2017. I cambiamenti delle normative sugli stock dei mercati asiatici - ha aggiunto - dove Fca stava registrando numeri da record, stanno determinando una contrazione delle vendite, in particolare sui modelli premium : Alfa Romeo e Maserati. Grazie all'ottima redditività derivante dalle vendite di marchi premium si sta riducendo l'indebitamento complessivo del gruppo, ma per reggere sul mercato globale, in cui oggi opera Fca, si rende sempre più necessario ricercare alleanze industriali strategiche per poter far fronte alle sfide tecnologiche che in prospettiva impatteranno sull'intero settore dell'automotive. Per tali ragioni - ha concluso - ci aspettiamo alla prossima presentazione industriale del gruppo, prevista per maggio 2018, sia data continuità agli investimenti per giungere in tempi brevi alla piena occupazione".

( 13 dicembre 2017 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2018 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it