Mercoledì 20 giugno 2018, ore 7:52

Quotidiano di informazione socio‑economica

Acquisizioni

Ferrero si appresta a mangiare le barrette di cioccolato Nestlé

Siamo di fronte da una operazione da 2,8 mld Intesa a breve. Infatti, Nutella si appresta a mangiare Crunch. Ferrero - secondo indiscrezioni - è vicina all’acquisto delle barrette di cioccolato americane di

Nestlè per 2,8 miliardi di dollari. Un accordo potrebbe essere chiuso entro domenica. L’acquisizione punta a rafforzare la presenza di Ferrero negli Stati Uniti e ampliare il suo portafoglio prodotti.

Per Nestlè la vendita rappresenta invece la prima importante dismissione decisa dall’amministratore delegato Mark Schneider e un primo passo per allontanarsi dal cioccolato. Liberandosi delle attività di dolciumi, che oltre a Crunch includono Butterfinger,

Nestlè potrebbe concentrarsi negli Stati Uniti sui settori che ritiene a maggiore crescita, ovvero il caffè, i cibi per gli animali e l’acqua. Da tempo il colosso alimentare svizzero cerca il rilancio della divisione di cioccolato americane ma senza grandi successi: le vendite continuano a calare e il 2016 si è chiuso con ricavi per 915 milioni di dollari. Netslè è finita di recente sotto pressione dell’azionista attivo Third Point, che ha una quota da 3,5 miliardi di dollari nel colosso, ed ha in parte ceduto alle sue richieste fissando per la prima volta un target di redditività e impegnandosi ad accelerare il piano di riacquisto di azioni proprie. Su un punto però è restata irremovibile: la quota in L’Oreal non si tocca. Con in tasca le barrette a stelle e strisce di

Nestlè, Ferrero rafforzerebbe la sua presenza negli Stati Uniti, dove ha una quota di mercato del 4,8% grazie all’acquisizione delle caramelle Ferrara, divenendo il terzo produttore americano di dolciumi, dopo Hershey e Mars.

Proprio Hershey sarebbe una delle rivali di Ferrero per il cioccolato americano, ma la Nutella sarebbe meglio posizionata per chiudere l’accordo e sarebbe in pole position. L’appetito di Hershey per lo shopping è stato in parte soddisfatto nelle scorse settimane con l’acquisto per 921 milioni di dollari di Amplify Snack Brands, con il quale si è rafforzata nei settori delle patatine e dei pop corn. L’industria dei dolciumi americani è sotto pressione con la maggiore attenzione sui consumi di zucchero e la concorrenza delle barrette salutari. Nonostante questo le aziende del settore continuano a prosperare, avendo ampia flessibilità di innovare e posizionarsi per continuare a godere dei benefici della golosità dei consumatori.

Nestlè inoltre sta diventando capofila tra i candidati all’acquisto della divisione di Merck specializzata in prodotti per la salute di largo consumo, come vitamine e integratori alimentari, in un’operazione che viene valutata oltre 4 miliardi di euro. Lo scrive Bloomberg che cita fonti secondo cui alcuni degli altri potenziali acquirenti come Perrigo e le società di private equity Bain Capital e Cinven si sarebbero tirate indietro.

Nestlè ha presentato l’offerta più alta e la società tedesca dovrebbe prendere una decisione entro il primo trimestre dell’anno, anche se non si esclude un ripensamento del gruppo tedesco che potrebbe decidere di non vendere più le attività del settore consumer-health. In corsa ci sarebbero ancora società come Reckitt Benckiser e Mylan.

Nestlè si sta rafforzando nel settore della salute e il mese scorso ha acquisito Atrium Innovations, produttore canadese di integratori per 2,3 miliardi di dollari.

( 11 gennaio 2018 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2018 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it