Venerdì 24 maggio 2019, ore 8:11

Quotidiano di informazione socio‑economica

Alimentare

Melegatti sfornerà per Pasqua quasi 2 milioni di colombe

È in piena attività lo stabilimento di San Giovanni Lupatoto, alle porte di Verona, per la produzione delle colombe Melegatti. All’indomani di un incisivo intervento di riattivazione, di automatizzazione e di digitalizzazione l’impianto produttivo, potenziato anche nella sicurezza e nella qualità di processo, torna ad essere uno dei punti di riferimento dell’industria alimentare italiana.

In queste settimane le linee produttive sono dedicate alle colombe tradizionali e a nuovi prodotti tra cui la Colomba Cereali antichi realizzata con cereali di antica discendenza, con una lenta maturazione del chicco che rimanda a sapori genuini. Tutte le colombe utilizzano l’antico lievito madre che garantisce un dolce soffice e digeribile. Saranno circa 1,8 milioni le colombe prodotte e distribuite in tutta Italia, isole comprese e sono 117 i lavoratori stagionali impegnati nella produzione, scelti fra le migliori competenze territoriali, che si sono uniti alle 38 risorse a tempo indeterminato già presenti in Melegatti. Per la campagna di Pasqua riapre anche lo spaccio all’interno dello stabilimento di San Giovanni Lupatoto.

Da sabato 23 febbraio a sabato 20 aprile incluso, nel consueto orario di lavoro, lo spaccio ritorna ad essere una delle tappe preferite dei consumatori che prediligono il rapporto diretto con la Melegatti.

La rinascita è stata lunga ed è iniziata a fine novembre dello scorso anno, a cominciare dai lavoratori esclusi dalle assunzioni della Sominor Srl che si è aggiudicata al secondo bando d’asta la Melegatti. Infatti si sono riaperti i cancelli per 26 persone riassunte a tempo indeterminato, di cui 16 impegnate nella produzione e 10 negli uffici amministrativi e commerciali. A queste se ne sono aggiunte altre nove, i cui profili non erano più presenti fra quelli disponibili: si tratta perlopiù di ex dipendenti Melegatti. E’ stato sottoscritto proprio in quel periodo al ministero dello sviluppo economico con le organizzazioni sindacali il verbale per l’esame congiunto che prevede la nuova Cassa Integrazione Straordinaria di 12 mesi. Questo si è potuto ottenere applicando una legge contenuta nel "Decreto Genova" D.L. 109 del 28 settembre 2018. A beneficiarne sono stati proprio i 20 lavoratori, che l’attuale Melegatti 1894 SpA, ha escluso dalla prima fase per la ripartenza dell’attività. La Fai Cisl di Verona che con Maurizio Tolotto ha seguito tutta la vicenda ha contribuito dal primo giorno alla tutela di questi lavoratori per consentirgli di avere una contiuazione del sostegno economico e la precedenza nelle assunzioni in accordo con l’attuale proprietà".

( 6 marzo 2019 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it