Giovedì 13 dicembre 2018, ore 1:40

Quotidiano di informazione socio‑economica

Pubblico impiego

Trattativa scuola: nessuna accelerazione

Non si sblocca la vertenza per il rinnovo del contratto della scuola. L’incontro di ieri tra sindacati e Aran, fanno sapere i segretari generali di Flc Cgil, Francesco Sinopoli, Cisl Scuola, Maddalena Gissi, Uil Scuola, Giuseppe Turi, è rimasto sostanzialmente circoscritto “a pur importanti questioni di metodo, avendo a riferimento la proposta del Presidente dell’Agenzia, Sergio Gasparrini, di incentrare il confronto sulla parte normativa non su un testo complessivo redatto ex novo, ma sulle sole clausole contrattuali integrate o modificate rispetto al contratto vigente”. La trattativa continuerà dunque su questo binario. Partendo dai testi dell’attuale contratto, si punta a giungere quanto prima alla firma del rinnovo.

Sulla parte economica, invece, non ci sono buone notizie. Almeno sul fronte dei tempi per chiudere. L’Aran ha infatti dichiarato di non essere ancora in grado di formulare una sua proposta, dovendo ancora “prendere visione delle annunciate integrazioni all’Atto di Indirizzo, riguardanti gli stanziamenti aggiuntivi contenuti nella legge di Bilancio per il 2018 ma anche la possibilità di riportare all’ambito negoziale parte delle risorse destinate al personale per effetto della legge 107/2015”.

La posizione Aran non convince i sindacati, che denunciano “un atteggiamento di rigida e inaccettabile chiusura rispetto alla richiesta di ricondurre pienamente alla disciplina contrattuale le materie attinenti la gestione del rapporto di lavoro fatte oggetto negli anni scorsi di interventi legislativi”. Un atteggiamento che, attaccano i segretari delle tre sigle del comparto scuola, “mal si concilia con gli impegni esplicitamente assunti e sottoscritti dalle parti nell’accordo quadro di Palazzo Vidoni”. Ampliare e valorizzare gli spazi di confronto e negoziato resta uno degli obiettivi dei sindacati, insieme a quello “di un più adeguato riconoscimento del lavoro e delle professionalità operanti nel settore”.

Per quanto riguarda in particolare le relazioni sindacali è stato consegnato all’Aran un testo, redatto da Flc Cgil, Cisl FSUR e Uil Scuola RUA ma sul quale hanno espresso condivisione anche tutte le altre sigle presenti al tavolo negoziale, contenente integrazioni e modifiche rispetto una bozza precedentemente elaborata dall’Agenzia.

Nessuna accelerazione, dunque. Ma la trattativa va avanti. Prossimo appuntamento lunedì 15 gennaio, con la nuova convocazione all’Aran per le ore 15.

( 12 gennaio 2018 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2018 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it