Lunedì 26 agosto 2019, ore 3:29

Quotidiano di informazione socio‑economica

Relazioni industriali

Coop e sindacati firmano accordo

È stato firmato l’accordo interconfederale per la riforma delle relazioni industriali nel settore cooperativo. L’obiettivo dell’intesa, siglata da Agci, Confcooperative, Legacoop e Cgil, Cisl, Uil, è quello di rilanciare e rafforzare il sistema di relazioni sindacali per tradurre la ripresa in crescita economica, migliorare il valore reale dei trattamenti economici e la qualità del lavoro, ”con la comune convinzione - si legge in una nota congiunta - che l’impresa cooperativa possieda i caratteri identitari per assicurare buona e stabile occupazione, sviluppare le istanze di partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori nell’impresa e di autogestione, concorrere nel processo di coesione sociale e nella promozione delle politiche di inclusione”. Obiettivo che - prosegue la nota - passa per la valorizzazione del ruolo che la cooperazione ha svolto, negli anni della crisi, in difesa dell’occupazione, anche attraverso la promozione di workers buyout, insieme con l’impegno comune a proseguire la lotta contro le false cooperative ed il dumping contrattuale.

L’accordo (articolato in capitoli su: misurazione della rappresentanza, assetti contrattuali, partecipazione, welfare contrattuale, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, formazione continua) ”completa il percorso avviato tre anni fa dal sindacato italiano per la riforma del modello contrattuale e - sottolinea la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan - attua gli obiettivi della nostra proposta unitaria per migliorare la qualità del lavoro e lo sviluppo di una sana impresa cooperativa nel tessuto economico del paese”. ”Creare buona occupazione e innalzare i salari è la via che l'accordo si propone per dare ancora più smalto a questa tipologia di impresa - aggiunge la leader della Cisl - che non deve essere più confusa con forme di sottoccupazione”. Come Cisl - conclude Furlan - siamo particolarmente soddisfatti degli impegni che abbiamo definito per nuove forme di partecipazione dei lavoratori, per la diffusione della contrattazione territoriale, il consolidamento di forme di welfare contrattuale e azioni di formazione per le competenze dei lavoratori”.

Servizio completo domani su Conquiste Tabloid

( 13 dicembre 2018 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it