Mercoledì 23 settembre 2020, ore 4:53

Quotidiano di informazione socio‑economica

Il caso

Amianto, continua la strage

Non è bastata una legge (la numero 257 del 1992) che vietò l'utilizzo dell'amianto in Italia a fermare i decessi. Un lunga catena che non cessa, anzi si registrano sempre più casi. In Campania, secondo i dati resi noti dal Registro Mesoteliomi della Regione Campania dal 1993 al 2013 sono stati censiti 1.237 (3 su 4 sono uomini) di casi di mesotelioma maligno.

Un problema di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro che non riguarda unicamente i lavoratori di settori specifici come l’edilizia, la chimica, il ferroviario, l’industria, ma anche i cittadini che si ritrovano l’amianto in casa, nelle scuole, negli edifici pubblici e privati. “Un dramma”lo hanno definito i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil della Campania, Franco Tavella, Lina Lucci ed Anna Rea presentando una piattaforma regionale sul tema.

L’approfondimento sul tabloid di oggi. Vi aspettiamo dopo le ore 18. Buona lettura.

( 13 aprile 2015 )

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it