Venerdì 24 maggio 2019, ore 8:07

Quotidiano di informazione socio‑economica

Edilizia

Codice Appalti: ”La ricetta del Governo è pericolosa”

di Sara Martano

Sbagliata e pericolosa. Così Cisl e Filca definiscono la ricetta del governo che si va delineando rispetto alla possibile modifica del Codice degli appalti.

“Alzare a 5,5 milioni di euro la soglia per il massimo ribasso significa alimentare il lavoro nero, aumentare i rischi per i lavoratori, visto che i costi per la sicurezza sono i primi ad essere sacrificati, ed avere opere di pessima qualità e pericolose per la collettività”.

Ad alzare la voce sono il segretario confederale della Cisl Andrea Cuccello e il segretario nazionale della Filca Stefano Macale.

"Aumentare a 2,5 milioni di euro la procedura negoziata senza bando, che quindi interesserebbe oltre il 90% delle gare, è un incentivo alla corruzione e alla mancanza di trasparenza del mercato" continuano i sindacalisti.

Per il sindacato alcune questioni sono di fondamentale importanza e non posso essere sottovalutate. Tra queste: la lotta alla corruzione, la capacità di prevenzione e contrasto all’infiltrazione mafiosa, la gestione trasparente delle procedure di gara, la corretta applicazione del Codice, la qualificazione delle imprese, la riduzione e qualificazione delle stazioni appaltanti, la corretta applicazione dei contratti di lavoro e il contrasto al fenomeno del lavoro sommerso e irregolare e ai processi di dumping contrattuale.

Per la Cisl sono queste le premesse di contesto per un effettivo rilancio degli Appalti Pubblici in Italia.

Leggi l’articolo completo domani su E-dicola Conquiste Tabloid

( 7 dicembre 2018 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it