Lunedì 23 ottobre 2017, ore 4:17

Quotidiano di informazione socio‑economica

Infrastrutture e trasporti

Gioia Tauro, l'intesa per il rilancio del porto

Gioia Tauro

Boccata di ossigeno per i lavoratori del porto di Gioia Tauro da mesi in mobilitazione. Ieri, al ministero Infrastrutture e Trasporti, è stata messa nero su bianco l’intesa quadro per il rilancio del porto sottoscritta da Governo, Regione Calabria, Autorità Portuale, azienda, Cgil, Cisl, Uil e Ugl in rappresentanza di circa l’80% dei lavoratori dello scalo.
L’accordo prevede che 380 lavoratori individuati in base alla legge 223 del 91 transiteranno nell’Agenzia del Lavoro, varata dal Governo con uno stanziamento di 20 milioni di euro. Nell’accordo, che non è stato firmato dal sindacato Sul, si richiama quanto stabilito nell’Accordo di programma quadro (Apq) sottoscritto nel luglio del 2016 che pone al centro la polifunzionalità del porto con la realizzazione di opere infrastrutturali quali completamento del dragaggio, gateway ferroviario, Zes (zona economica speciale) e bacino di carenaggio.


(Articolo completo a cura di Sara Martano domani su Conquiste Tabloid)
 

( 15 settembre 2017 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2017 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it