Sabato 12 giugno 2021, ore 19:31

Quotidiano di informazione socio‑economica

Grande distribuzione

Mercatone uno, proteste davanti a sedi delle Regioni

di Cecilia Augella

La vertenza ex Mercatone Uno è approdata oggi davanti le sedi delle Regioni con i presidi dei 1.860 lavoratori dei 55 punti vendita Shernon Holding Uno. Tanta angoscia e preoccupazione dei lavoratori in attesa di soluzioni, da dieci giorni a questa parte, dopo la sentenza di fallimento decretata dal competente Tribunale di Milano; mentre sembrerebbe che i Commissari abbiano presentato istanza presso il Tribunale di Bologna finalizzata alla retrocessione in amministrazione straordinaria, passaggio che consentirebbe l’attivazione dell’ammortizzatore sociale. Proprio per la mancanza di risposte ed il lungo silenzio e per dare continuità al percorso attivato da molto tempo, i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno inviato una comunicazione al curatore fallimentare di Shernon Holding al fine di promuovere un costante contatto teso a fare giungere le informazioni direttamente a lavoratori e dissipare dubbi, equivoci e interpretazioni. I sindacati hanno anche sollecitato il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ad attivare, in tempi brevi, un confronto trasparente sulle prospettive aziendali ponendo il problema della lunga attesa e delle diverse problematiche, compresa la necessità di procedere alla sospensione delle rate di mutui, finanziamenti, cessioni, ecc. considerato che i lavoratori sono senza retribuzione dal mese di maggio. "L’attesa lascia spazio a soggetti che tentano di promuovere azioni autogestite e spontanee che hanno tutta l’aria di essere strumentali e spinte dall’esterno" - stigmatizza la segretaria nazionale della Fisascat Cisl, Aurora Blanca.

Articolo integrale di Cecilia Augella domani su Conquiste tabloid

( 7 giugno 2019 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

La notte è l’incubatrice dell’evoluzione antropologica. Come tale, acquisisce preminenza sulle modalità dell’articolazione umana in parallelo allo sviluppo tecnico e al mutamento dei costumi

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Maria Teresa l'Imperatrice

Una donna straordinaria

Una figura che ha segnato profondamente il suo secolo e ha lasciato importanti tracce non solo a Vienna, dove visse, ma in tutti i Paesi europei che ha governato. Maria Theresia Walburga Christina Amalia, nata nel 1717, figlia dell’Imperatore Carlo VI, salì al trono degli Asburgo, prima e unica donna, nel 1740, a soli 23 anni, e vi rimase fino alla morte

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Zia Mame

Zelig al femminile

Sarebbe interessante indagare il motivo per cui un romanzo come "Zia Mame" sia riuscito a scalare la classifica dei libri più venduti in Italia sino alla prima posizione a averla mantenuta per quasi una intera estate alcuni anni fa. In un Paese, dove, occorre ricordarlo, la gente legge pochissimo, i più non comprano ormai nemmeno il giornale figurarsi se gli viene in mente di ficcare il naso dentro una libreria

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it