Domenica 14 agosto 2022, ore 12:30

Tecnologia

E-commerce B2B all’italiana: il 70% delle aziende investe in digitalizzazione

E-commerce B2B ovvero la modalità delle transazioni tra aziende, grossisti, produttori e distributori in cui l'ordine è stato scambiato in formato digitale. Le nuove piattaforme e la digitalizzazione dei processi hanno spinto in alto questo modello di transazioni tra le aziende. Nel 2021 l’e-commerce B2B è tornato ad aumentare in valore assoluto, mettendo a segno un aumento del 12% rispetto al 2020 e raggiungendo quota 453 miliardi di euro, pari al 21% delle transazioni B2B totali italiane. Certamente la pandemia ha favorito l’accelerazione dello scambio tra le aziendesu piattaforme digitali ma il trend è ormai consolidato. In linea generale, l’epidemia ha aumentato la consapevolezza delle imprese a investire in digitale per migliorare la competitività ma resta ancora bassa la percentuale di imprese che punta in modo deciso sulla digitalizzazione delle relazioni B2B. Infatti, secondo quanto rilevato dalla ricerca dell'Osservatorio Digital B2b della School of Management del Politecnico di Milano (presentata al convegno Digital B2b: dal sistema all’ecosistema), ”7 imprese italiane su 10 (tra grandi realtà e Pmi) hanno intenzione di investire in questo ambito, ma appena il 17% investe una quota significativa del proprio fatturato, tra il 2% e il 5%”. Tra le tecnologie che trainano lo scambio strutturato delle informazioni in ambito B2B, ci sono l’EDI e il MarketPlace B2B. Della prima in particolare s ono state 21 mila le imprese che, nel 2021, ne hanno fatto ricorso per scambiarsi i documenti del ciclo dell’ordine per un totale di 262 milioni di documenti scambiati. Tra i documenti che hanno registrato una maggiore crescita ci sono l’ordine, la conferma d’ordine e l’avviso di spedizione. "La digitalizzazione nel B2B moltiplica le opportunità di collaborazione che si sta estendendo a livello internazionale con un coinvolgimento ampio di diversi settori economici. ”In questo contesto diventa chiave il ruolo di provider e associazioni che, fornendo applicativi e competenze di revisione dei processi, aiutano le imprese in questa trasformazione”, spiega Riccardo Mangiaracina, responsabile scientifico dell’Osservatorio Digital B2b. "Diverse tendenze stanno guidando il B2B verso logiche di ecosistema. - aggiunge Paola Olivares, direttore dell’Osservatorio - Innanzitutto, si evidenzia la migrazione delle tecnologie abilitanti l’eCommerce B2B da sistemi chiusi generatori di efficienza a strumenti aperti in grado di migliorare l’efficacia e di coinvolgere l’intero ecosistema in cui le imprese sono inserite; poi lo sviluppo di sistemi capaci di garantire una maggiore automazione di processo, una migliore collaborazione tra attori e un aumento della sicurezza delle transazioni; e ancora il commitment a livello europeo nella realizzazione di un sistema unico e armonizzato di fatturazione elettronica che garantisca interoperabilità nello scambio documentale tra Paesi membri”.
An. Ben. 

( 29 giugno 2022 )

Libri

Gioia del palato... e non solo

Il cibo non è soltanto gioia del palato, ma espediente per ricordare, collocare, identificare: i sapori in determinati contesti contribuiscono a rafforzare immagini, fisiche o mentali

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Il rovescio della medaglia della nuova ondata di ossigeno che risolleva il nostro turismo ha la faccia degli italiani per i quali le ferie resteranno un miraggio

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Protagonisti del Novecento

Marilyn nella Guerra Fredda

Tutta la carriera di Marilyn Monroe, si consumò nella fase più acuta della Guerra Fredda. Nel 1954, era a Seul, per intrattenere i Marines che combattevano in Corea

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2022 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it