Martedì 28 maggio 2024, ore 12:21

Giornata Internazionale del Migrante

Fai-Cisl contro il “caporalato di Stato”

Ricorre oggi la Giornata Internazionale del Migrante, istituita dalle Nazioni Unite in occasione dell’approvazione della “Convenzione Internazionale sulla protezione dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie”, non ancora ratificata in Italia. La Fai-Cisl ha scelto di omaggiare la ricorrenza con la seconda edizione della Festa nazionale per i Migranti dell’Agroalimentare, svolta l’anno scorso a Roma e quest’anno a Bari con esperti del calibro di Maurizio Ambrosini e Paolo Naso e centinaia di lavoratrici e lavoratori stranieri impiegati nelle filiere agricole e ambientali. L’occasione giusta per presentare il Progetto “Salsa Bakhita - Coltiviamo dignità”, realizzato con la Caritas di Cerignola Ascoli-Satriano e la Cooperativa Pietra di Scarto. “Una passata di pomodoro che testimonia la possibilità di costruire filiere legali ed elevare la catena del valore sia per i lavoratori che i produttori”, ha detto Onofrio Rota, Segretario Generale della Fai-Cisl nazionale, che poi ha denunciato: “Il sindacato non può debellare da solo lo sfruttamento e il dumping sociale, bisogna che la politica faccia la sua parte, ad esempio mettendo fine al caporalato di Stato che riscontriamo in tante realtà, dove molti migranti che chiedono solo di lavorare si ritrovano appesi a fogli di via, domande inevase, regolarizzazioni avviate nel 2020 e tutt’ora sospese nel limbo della nostra burocrazia, per non parlare del click day, una pratica da superare perché oltre a confermarci l’insufficienza della manodopera quotata a tavolino nega i diritti di tanti lavoratori e imprenditori ad accedere a possibili assunzioni”. Una visione rilanciata da Andrea Cuccello, Segretario nazionale della Cisl, che concludendo il seminario della Fai “Il lavoro degli immigrati nel settore agroalimentare” ha ricordato la presenza in Italia di cinque milioni di stranieri che contribuiscono per circa 64 miliardi all’anno alla crescita del Pil, con 9 miliardi di euro di rimesse Irpef: “Troppo spesso questo viene dimenticato – ha spiegato – creando una condizione attraverso la quale il fenomeno migratorio sembra un elemento secondario, invece deve tornare al centro dell’agenda politica immaginando anche percorsi di miglioramento delle condizioni di lavoro”. Cuccello ha anche ribadito che “troppo spesso anche le Ral, cioè i riconoscimenti annuali, sono molto più bassi rispetto ai lavoratori italiani, e questo è un elemento da attenzionare anche attraverso i rinnovi dei contratti, mettendo al centro un’attenzione specifica verso questi lavoratori”. Nella giornata si sono tenute in Piazza dell’Odegitria anche musiche e danze dal mondo e testimonianze di lavoratori immigrati. La Federazione cislina ha anche reso omaggio alla giovane nigeriana Hope, morta in un incendio a Borgo Mezzanone, e Ibrahim Mohammed Nasamu, bracciante deceduto nel ghetto di Borgo Tre Titoli, dopo 33 anni di lavoro in Italia, in attesa del permesso di protezione internazionale: un modo per continuare le battaglie affinché non ci siano più sfruttati che producono il Made in Italy agroalimentare ma poi rimangono condannati ai margini della società.

Rossano Colagrossi

( 18 dicembre 2023 )

La Biblioteca Ambrosiana

Uno scrigno prezioso

Oggi conta circa un milione di volumi a stampa, soprattutto di fondo antico (incunaboli e cinquecentine), e trentacinquemila manoscritti

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Il passato remoto è il tempo ideale della narrazione e non a caso nelle coniugazioni verbali greche e latine veniva chiamato “perfetto”

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

L’uomo giusto al momento sbagliato

La storia di Vincenzo Tiberio, il medico italiano che primo fra tutti, nel 1895, quindi 34 anni prima di Alexander Fleming, scoprì l’impor tanza di alcune muffe e sperimentò il loro potere antibiotico

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it