Domenica 18 aprile 2021, ore 8:32

Quotidiano di informazione socio‑economica

Vaccini

Over 80 “fantasmi”, né prenotazione né vaccino

Dopo la denuncia di Fnp Bergamo, Regione e Ats sono corse ai ripari: migliaia sono ancora i “grandi anziani” che sfuggono dalle banche dati per la prenotazione delle vaccinazioni. Già il passaggio dalla piattaforma Aria a quella di Poste Italiane ha lasciato sul campo centinaia di prenotazioni che i due sistemi non sono stati in gradi di condividere; poi, sorvolando su chi proprio non intende vaccinarsi, tanti altri over 80 non sono ancora stati raggiunti dalla prenotazione per il vaccino in provincia di Bergamo. “Il problema, però, è che la soluzione del sistema socio-sanitario ancora non tiene conto delle fragilità digitali della popolazione anziana, e invita nuovamente gli ultraottantenni a prenotarsi su piattaforme che per molti di loro rimangono difficili da utilizzare”.
L’ufficio studi del sindacato Pensionati Cisl di Bergamo stima che siano oltre 6mila. “Si tratta di persone “non tecnologiche”, che vivono sole e che hanno problemi di mobilità. Il numero maggiore rimane tuttora vittima di una comunicazione confusa e di una programmazione che definire farraginosa è ancora poco - dice Roberto Corona, segretario Fnp Cisl di Bergamo - c’è ancora gente in attesa dell’ormai mitico sms che doveva avvisarti e che adesso, essendo cambiata la piattaforma di prenotazione non arriverà più. È assolutamente indubbio che Ats debba farsi carico, spulciando banche dati e anagrafica dei medici di base, di quanti ancora mancano all’appello, magari agevolando chi non è pratico di computer con un canale telefonico o presso uno sportello fisico”.
“Purtroppo le brutte figure nei confronti della popolazione più anziana si susseguono ormai da mesi - sostiene Emilio Didonè, segretario generale di Fnp Lombardia -, senza che il nuovo staff messo in piedi da regione Lombardia sia ancora riuscito a trovare la quadra dal punto di vista comunicativo e organizzativo. Il governo regionale, dopo aver lanciato segnali contrastanti sulla possibilità di recarsi autonomamente, anche senza appuntamento, ai centri vaccinali, creando code di anziani dalle prime ore della giornata, oggi si limita a informare che anche gli over80 potranno utilizzare il portale Poste Italiane per prenotarsi. Siamo ben lontani dai 500mila vaccini al giorno in centri aperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. E se si continua con questo trend si rischia di non centrare neanche l'obiettivo minimo annunciato da regione Lombardia di vaccinare tutti gli over 80 entro domenica 11 aprile. Si accavallano annunci su annunci, sommando confusione a confusione”.
Per questo, in attesa che Regione e Ats di adoperino per risolvere diversamente la situazione degli over 80 divenuti fantasmi, Fnp Cisl di Bergamo apre le proprie sedi per aiutare e indirizzare i grandi anziani verso gli hub vaccinali. “Chiediamo anche ai cittadini di segnalarci la presenza di anziani soli per i quali, magari, è necessario anche un intervento diretto in casa per avviare le pratiche necessarie”.
Stefano Contu

( 18 aprile 2021 )

Filosofia

Le vacanze di Cioran

La completa inettitudine dell’uomo Cioran alla vita normale, il suo sentirsi inadeguato ad ogni cosa, il suo essere preda della noia, il suo subitaneo essere stanco di tutto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

La solidarietà si esprime pure nei gesti quotidiani, come il rispetto delle regole, il sostegno ai tanti che vivono in solitudine questa necessaria reclusione

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

L’infinito etico di Lévinas

Compie cinquant’anni Totalità e infinito del filosofo lituano-francese che ha ripensato l’etica del Novecento a partire dal fuori, dal volto dell’altro

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it