Domenica 18 aprile 2021, ore 7:19

Quotidiano di informazione socio‑economica

Covid 

Vaccini, campagna tutta da ripensare 

Una campagna vaccinale che stenta a decollare e che ora va anche rimodulata in tempi record, a causa dell'indicazione sulla somministrazione di Astrazeneca solo gli over 60, la categoria di popolazione al riparo dai pur rarissimi effetti collaterali che si sono manifestati nelle ultime settimane. Il tutto, con il il dubbio su cosa fare delle 20 milioni di dosi del vaccino anglo-svedese che arriveranno nel terzo trimestre dell'anno, quando ormai gli over 60 saranno vaccinati. Dosi che, a quel punto, saranno superflue.
Per ora, tra le certezze c'è la decisione di somministrare comunque la seconda dose agli oltre 2 milioni di under 60 che già hanno ricevuto la prima fiala del vaccino di Oxford.
È pronta la nuova circolare con cui il ministero della Salute ha aggiornato le raccomandazioni sul vaccino Vaxzevria di AstraZeneca. La circolare - inviata a Regioni, istituzioni ed associazioni - ribadisce che il vaccino è approvato dai 18 anni d'età.
“Sulla base delle attuali evidenze, tenuto conto del basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico a fronte dell'elevata mortalità da COVID-19 nelle fasce di età più avanzate - si legge - si rappresenta che è raccomandato un suo uso preferenziale nelle persone sopra i 60 anni. Chi ha già ricevuto una prima dose Vaxzevria, può completare il ciclo col medesimo vaccino”.
La Commissione tecnico scientifica (Cts) dell'Aifa rileva intanto che “al momento non sono stati identificati analoghi segnali di rischio” di eventi trombotici “per i vaccini a mRNA”. Non è invece “ancora possibile esprimere un giudizio in merito ad altri vaccini che utilizzano piattaforme vaccinali virali”. La Cts sottolinea che il bilancio beneficio/rischio del vaccino si conferma “complessivamente positivo”.
Per non sprecare le dosi di Astrazeneca già arrivate e quelle in arrivo nel secondo trimestre, le Regioni dovrebbero rimodulare appuntamenti già fissati in queste settimane. E non è facile. Luca Zaia ha sottolineato i dubbi che ora avranno medici e pazienti under 60 alle prese con la seconda dose ancora da somministrare. Sulla rimodulazione e sui tempi di consegna delle dosi alla luce delle nuove indicazioni per AstraZeneca, i governatori chiedono indicazioni chiare e in tempi stretti.
Intanto, in vista dell’avvio delle vaccinazioni nei luoghi di lavoro, i sindacati chiedono di garantire il vaccino a tutti i lavoratori della filiera dell’edilizia. In quest’ottica, FenealUil, Filca Cisl e Fillea Cgil chiedono che siano inclusi nei piani vaccinali anche i dipendenti che operano negli appalti, nei subappalti e nelle forniture.

Ilaria Storti

( 8 aprile 2021 )

Filosofia

Le vacanze di Cioran

La completa inettitudine dell’uomo Cioran alla vita normale, il suo sentirsi inadeguato ad ogni cosa, il suo essere preda della noia, il suo subitaneo essere stanco di tutto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

La solidarietà si esprime pure nei gesti quotidiani, come il rispetto delle regole, il sostegno ai tanti che vivono in solitudine questa necessaria reclusione

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

L’infinito etico di Lévinas

Compie cinquant’anni Totalità e infinito del filosofo lituano-francese che ha ripensato l’etica del Novecento a partire dal fuori, dal volto dell’altro

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it