Martedì 28 maggio 2024, ore 12:47

Agroalimentare, De Meo: "Non soffocare produzione con nuovi adempimenti"
"Ora c'è bisogno di aumentare la produzione"

Roma, 4 apr. (askanews) - "Esprimo preoccupazione e perplessità per la proposta della Commissione europea, trapelata nei giorni scorsi, di allargare il campo di applicazione della direttiva 2010/75/Ue sulle emissioni industriali anche all'allevamento bovino, in aggiunta a quello suino e avicolo, ma, in particolare, agli allevamenti zootecnici piccoli che non saranno quindi in grado di sostenere i previsti adempimenti per le necessarie autorizzazioni". Lo afferma in una nota l'eurodeputato Salvatore De Meo.

"In pratica - continua - si vorrebbe introdurre il sistema di certificazione ambientale sulle emissioni, ora limitato a chi alleva più di 2.000 suini, a tutte le forme di allevamento sopra i 100 capi. Questa proposta non solo mortifica un intero settore, da sempre preso di mira, ma determinerà la cessazione di tante attività, favorendo così la produzione di Paesi terzi. Infatti - aggiunge De Meo - si tratta di una proposta inaccettabile che va a colpire tutti gli allevamenti di medio/piccole dimensioni che costituiscono l'ossatura del sistema zootecnico europeo e rappresentano un elemento di identità territoriale che va salvaguardato anche per evitare lo spopolamento delle aree montante e rurali. Sembra che non ci si voglia rendere conto di come, in questo momento particolare sia necessario, invece, favorire una maggiore produzione agroalimentare europea e dipendere meno dalle importazioni. Come Forza Italia - conclude De Meo - manterremo alta l'attenzione per contrastare nelle opportune sedi questa proposta che ha, oggettivamente, le sembianze di un ulteriore attacco alle eccellenze agroalimentari europee".

( 4 aprile 2022 )

La Biblioteca Ambrosiana

Uno scrigno prezioso

Oggi conta circa un milione di volumi a stampa, soprattutto di fondo antico (incunaboli e cinquecentine), e trentacinquemila manoscritti

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Il passato remoto è il tempo ideale della narrazione e non a caso nelle coniugazioni verbali greche e latine veniva chiamato “perfetto”

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

L’uomo giusto al momento sbagliato

La storia di Vincenzo Tiberio, il medico italiano che primo fra tutti, nel 1895, quindi 34 anni prima di Alexander Fleming, scoprì l’impor tanza di alcune muffe e sperimentò il loro potere antibiotico

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it