Martedì 16 luglio 2024, ore 9:13

Lavoro

Bcc: firmato il contratto, aumento medio di 435 euro

Rinnovato il contratto nazionale di lavoro per le banche di Credito Cooperativo. L’intesa siglata dai sindacati (First, Uilca, Fisac, Fabi) e Federcasse interessa circa 36.500 lavoratrici e lavoratori dipendenti delle 220 Bcc, delle Capogruppo, delle società e degli enti di sistema. L’incremento economico in busta paga è di 435 euro medi mensili che recuperano l’inflazione e riconoscono la produttività del settore, con il primo versamento di 300 euro a settembre 2024 e due successive tranches di 60 euro a gennaio 2025 e di 75 euro a gennaio 2026; prevista inoltre la corresponsione di 1.200 euro una tantum quale recupero di arretrati da corrispondere nel mese di luglio. Dal luglio 2025 è prevista una riduzione dell’orario di lavoro settimanale di 30 minuti a parità di retribuzione.

Inoltre nelle filiali sprovviste di cassa tradizionale, per le lavoratrici e i lavoratori che svolgono attività di supporto e complementari all’attività di cassa delle apparecchiature automatizzate, è stata prevista l’introduzione di una specifica indennità di rischio cashless pari a 80 euro (per 12 mensilità). Oltre alla buona e stabile occupazione le risorse del Fondo per l’occupazione del credito cooperativo (Focc) verranno impiegate anche per sostenere economicamente la “staffetta generazionale”. Sul capitolo sanità integrativa c’è la previsione di un ulteriore contributo a sostegno della Cassa Mutua Nazionale, con l’impegno a sviluppare sull’Ente un confronto di prospettiva e di sviluppo. 

Sui diritti, le aziende agevoleranno sia la conoscenza che la fruizione di presidi e istituti a sostegno della famiglia e della genitorialità. Lavoratrici e lavoratori guariti da patologie oncologiche, ai sensi della Legge 193/2003, hanno diritto di non fornire informazioni (oblio oncologico) e non subire indagini in merito alla pregressa condizione patologica. Le giornate di assenza per effettuare terapie salvavita, per malattie oncologiche e/o per gravi patologie cronico-degenerative, non sono computate ai fini della determinazione del periodo di comporto. Le parti, firmatarie dell’accordo, si sono impegnate inoltre a studiare l’evoluzione delle norme nazionali ed europee sulla partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori alla vita delle imprese, attraverso una commissione ad hoc istituita. Viene poi demandato all’organismo nazionale bilaterale e paritetico sull’impatto delle nuove tecnologie/digitalizzazione/IA nell’industria bancaria, l’impegno di individuare misure organizzative per il contrasto alla desertificazione bancaria.

“L’accordo di rinnovo rappresenta un segnale di continuità nelle relazioni industriali nel sistema - commentano Pier Paolo Merlini, segretario nazionale First Cisl con delega alle Bcc, e Gianluca Pernisco, coordinatore nazionale settore CooperFirst - in cui le parti condividono nuove soluzioni normative ed economiche, confermando l’impianto contrattuale vigente che regola i rapporti di lavoro nel sistema del Credito Cooperativo e mantenendo e valorizzando le specificità del settore. L’aumento di 435 euro, il riconoscimento di arretrati, la riduzione dell’orario settimanale di lavoro, una rinnovata valorizzazione della bilateralità di sistema ed il tema della partecipazione sono tra gli elementi imprescindibili sui quali First Cisl ha profuso il suo impegno sin dalla realizzazione della piattaforma di rinnovo”.

Sa. Ma.

( 9 luglio 2024 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Un provvidenziale viatico per esplorare in lungo e in largo le innumerevoli potenzialità del tomismo, il suo lascito semantico lungo e prezioso

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Un’originale escursione letteraria

Interessante excursus che sviluppa il confronto tra due mondi che la storia ha da sempre visto come contrapposti, Francia e Germania

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Muoversi fra il reale e il fantastico

L’aristocratica, il cavaliere, il religioso sono solo alcuni dei personaggi che si incontrano fra le pagine di “Viaggiare nel Medioevo” 

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it