Domenica 11 giugno 2023, ore 2:31

Occhialeria

Essilor-Luxottica: un premio da record

Premio di risultato da record per i 18mila dipendenti italiani di EssilorLuxottica. La multinazionale dell’occhiale nata dalla fusione fra l’italiana Luxottica e la francese Essilor quest’anno distribuirà ai lavoratori dei suoi sei stabilimenti - Agordo, Sedico e Cencenighe Agordino nel Bellunese, Lauriano nel Torinese, Pederobba nel Trevigiano e Rovereto nella della provincia autonoma di Trento - ben 32 milioni di euro, il 17% in più rispetto all’anno scorso, anche in virtù di un sistema incentivante e di calcolo sempre più inclusivo. Se il dipendente deciderà di convertire il premio in denaro in welfare, potrà ottenere un incentivo massimo pari a 4.100 euro. 
C’è soddisfazione fra i sindacati di settore Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, che lo scorso 16 maggio hanno incontrato i rappresentati aziendali nella sede aziendale di Agordo.

Il premio relativo all’anno 2022, valutato attraverso gli indicatori di bilancio consolidato di gruppo e di sostenibilità e le componenti addizionali legate alle prestazioni individuali, sarà mediamente di 3.300 euro, per arrivare a un massimo di 4.100 euro - circa due mensilità aggiuntive - qualora il dipendente scelga di convertire l’importo in beni e servizi welfare. Ma non solo. “C’è anche la possibilità - spiega Milena Cesca della Femca Cisl Belluno Treviso - di convertire parte del premio in banca ore, quindi in tempo libero, a conferma dell’attenzione da parte dell’azienda ai temi della conciliazione vita-lavoro e del benessere dei propri dipendenti”.

Entrando nei dettagli della composizione del premio di risultato, esso sarà composto da una base di 2.732 euro più 239 di indice di sostenibilità, per un totale di 2.971 euro, somma a cui vanno aggiunti 500 euro di premio “zero malattia”, 10 euro per ogni sabato di flessibilità lavorato e un ulteriore 10% in più per i lavoratori che possiedono un’anzianità aziendale maggiore di 15 anni. Un valore medio, pertanto, di circa 3.300 euro e che potrebbe essere ulteriormente incrementato se, volontariamente, il dipendente Luxottica preferirà trasformare il valore economico del premio in prestazioni welfare.
Come da normativa per gli accordi sindacali, il premio sarà soggetto a tassazione agevolata fino alla soglia di 3.000 euro; il valore eccedente, invece, sarà tassato in maniera ordinaria. Inoltre, il dipendente con figli a carico che opterà la trasformazione di parte del premio di risultato in fringe benefit godrà di una tassazione ridotta a zero fino a 3.000 euro.

“Piena soddisfazione per i risultati ottenuti e per il premio, il più alto di sempre, che riconosce il contributo dei lavoratori al successo dell’azienda - affermano in una nota Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil -. È evidente l’apprezzamento per il forte orientamento dimostrato all’innovazione e alla sperimentazione anche in fabbrica, su tematiche come la conciliazione vita-lavoro e la salvaguardia dell’eccellenza e della competitività delle attività italiane”.

Nei giorni scorsi, nel quartier generale di Agordo è stata avviata la trattativa sulla piattaforma del contratto integrativo aziendale Luxottica. “Un percorso che si preannuncia particolarmente intenso - sottolinea Cesca - anche perché si tratta del primo integrativo dopo la fusione con Essilor, ma anche dopo la morte del fondatore dell’azienda Leonardo Del Vecchio, gli anni della pandemia e l’acquisizione di GrandVision. È una sfida importante, che metterà al centro della negoziazione la qualità della vita dei lavoratori e delle lavoratrici, l’equilibrio fra impegni professionali e familiari, la necessità di maggiore flessibilità e welfare, tutte questioni rispetto alle quali l’azienda ha da sempre dimostrato sensibilità e che sono il focus della nostra azione sindacale: oggi è fondamentale dare risposta ai mutati bisogni delle persone, che, oltre a uno stipendio, chiedono tempo per vivere”.

Federica Baretti

( 23 maggio 2023 )

Protagonisti del Novecento

Si è spento Alain Touraine

Lascia un’eredità bibliografica che abbraccia tutto quanto oggi sia possibile utilizzare per comprendere il paradigma evolutivo della società avanzata

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Grazie a Cesare Pavese in tanti hanno imparato a usare la lingua italiana. Una figura apicale della nostra cultura

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Alla ricerca di una innocenza perduta

L’ultimo romanzo della scrittrice e giornalista statunitense Vendela Vida ha un qualcosa che tocca la sensibilità dei lettori ancor prima di incuriosirli

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2023 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it