Venerdì 3 dicembre 2021, ore 15:32

Quotidiano di informazione socio‑economica

Lavoro

Lavoratori forestali: riparte stato di agitazione

Comparto forestale da oggi di nuovo in stato di agitazione.
Al centro delle proteste, il mancato rinnovo del contratto nazionale per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale e idraulico-agraria, che interessa circa 65 mila lavoratori ed è scaduto nel 2012. Una vertenza, che aveva già portato i forestali verso la mobilitazione a metà aprile di quest’anno, per sospenderla poi a seguito di un concreto impegno delle controparti a concludere la trattativa, con tanto di calendario condiviso.
In effetti gli incontri erano proseguiti in maniera serrata, tanto da far parlare le parti di “ultimo miglio” da concludere entro la fine dell’estate. Ma la doccia fredda è arrivata con l’ultima riunione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, quando, pur avendo i vari assessorati competenti dato il loro parere positivo sull’esito del negoziato, unitamente al Mipaaf, sono stati avanzati di nuovo alcuni dubbi sulla natura privatistica o pubblica del contratto. Dubbi che Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil respingono al mittente, giudicandoli stucchevoli e inaccettabili: “Il tema sembrava essere oramai ampiamente superato nel corso della lunga trattativa e dopo il parere positivo espresso dalle Regioni sull’esito del negoziato, anche attraverso la sottoscrizione dell’ipotesi di accordo in data 4 agosto unitamente alla parte datoriale privata e all’Uncem”.
Nonostante la trattativa per il rinnovo contrattuale sembrasse giunta a un passo dalla positiva risoluzione, con la partecipazione attiva dell’Uncem, della parte datoriale privata, e dell’Assessore della Regione Siciliana Scilla, che rappresenta nella trattativa la Conferenza delle Regioni, i sindacati affermano di ritrovarsi “davanti a un’ulteriore richiesta di approfondimento che denota in realtà una pesante incapacità decisionale che sta gravando da oramai dieci anni sui lavoratori e sull’intero comparto”. 
Quello forestale è un settore strategico per la transizione ecologica, il contrasto al dissesto idrogeologico, la messa in sicurezza del territorio, ma di cui ci si ricorda evidentemente soltanto davanti agli eventi calamitosi e alle tragedie ambientali, come è stato per i roghi che hanno devastato tanti territori durante i mesi scorsi. Incendi sui quali aveva tuonato Onofrio Rota, segretario Generale della Fai Cisl, parlando di “abbandono trentennale delle foreste italiane” e di “miopia politica sull’intero comparto”. 
I sindacati hanno dunque attuato un primo presidio oggi a Roma, davanti la sede della Conferenza delle Regioni, poi una seconda tappa giovedì di fronte la sede del Mipaaf. I presìdi prevedono il coinvolgimento delle diverse strutture regionali e territoriali, in base alle autorizzazioni della Questura. E in mancanza di risultati immediati, annunciano Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, “lo stato di agitazione continuerà a oltranza e sarà esercitato anche con altre misure che valuteremo unitariamente assieme alle lavoratrici e ai lavoratori”. 
Rossano Colagrossi

( 14 settembre 2021 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Artemisia dipinse quattro volte Giuditta, l'eroina biblica che nel 590 a. C salva il popolo ebraico dall’assedio dell’esercito assiro guidato da Oloferne

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

Gadamer: il carattere pubblico del vero

In Verità e metodo (1960), è espressa sin dall’incipit la necessità di una non assolutizzazione del valore di verità della conoscenza tecnico-scientifica. Nel contempo avviene il recupero del valore di verità delle scienze dello spirito

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Protagonisti del Novecento

La generazione perduta di Steinbeck

In tutti i suoi racconti c’è un’attenzione particolare sui temi sociali e in particolare sui conflitti tra lavoratori e ricchi borghesi

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it