Sabato 2 luglio 2022, ore 9:46

Breaking News

Lavoro

Terziario: 3 milioni di addetti in attesa di rinnovo

Trattative in corso per il rinnovo dei contratti nazionali del Terziario Distribuzione e Servizi, scaduti nel 2019. E’interessata  la più vasta platea di lavoratori del settore privato in Italia: oltre 3 milioni di addetti impiegati nelle attività commerciali e nelle imprese di servizi. Le organizzazioni sindacali di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno incontrato, in due distinte sessioni negoziali, le associazioni imprenditoriali Confcommercio e Confesercenti. Sul tavolo i temi della rivisitazione della sfera applicativa e dell’aggiornamento del sistema di classificazione, mercato del lavoro, lavoro agile, bilateralità, salario, contrattazione decentrata, concorrenza, franchising, appalti e terziarizzazioni.
Il complesso negoziato si sta riattivando - ha dichiarato il segretario generale aggiunto della Fisascat Cisl Vincenzo Dell’Orefice - non senza difficoltà derivanti dalla ripresa del fenomeno inflazionistico e dalla crisi negli approvvigionamenti sempre più evidente nell’ambito della grande distribuzione organizzata in Italia. La Fisascat - ha aggiunto - ritiene che occorra fare riferimento alle intese interconfederali che regolano i meccanismi di rinnovo dei contratti, ma anche tenere conto dell’andamento di rinnovi contrattuali realizzati in altri settori. Allo stesso tempo è necessario affrontare dei nodi che si trascinano irrisolti da tempo, a cominciare dall’ampliamento della sfera applicativa dei contratti fino alla rivisitazione del sistema di classificazione del personale per integrare nuove figure nel sistema classificatorio frutto della massiccia digitalizzazione che, in particolare i servizi, e il terziario di mercato in generale, hanno conosciuto negli ultimi tempi".
Per la Fisascat è inoltre necessario ridare vigore all’esperienza della contrattazione decentrata. La contrattazione di secondo livello - ha sottolineato - può rappresentare un elemento di stimolo sia per la crescita dei trattamenti economico retributivi sia per l’introduzione di nuove forme di flessibilità negoziata, condivisa dai lavoratrici e lavoratori, che certamente aiuterebbero a far crescere la produttività media dei fattori impiegati nella fornitura dei servizi e delle attività". Infine un richiamo anche alla necessità di contrastare il dumping contrattuale. "Occorre reintrodurre dei criteri regolamentari contrattuali comuni a tutti i lavoratori che operano nell’ambito del terziario di mercato - ha concluso - per fronteggiare il dumping che in alcune aree del paese è sempre più presente".
Intanto entrano in stato di agitazione i lavoratori del gruppo Tuo, che comprende le insegne Tuodì, Fresco Market, InGrande, per i quali è stato più volte richiesto un incontro al fine di conoscere nel dettaglio il piano industriale dell’azienda. "Chiediamo risposte certe - dichiarano Filcams Cgil Roma Lazio, Fisascat Cisl Roma Capitale e Rieti, Uiltucs Roma e Lazio - insieme all’apertura urgente di un tavolo di confronto, che serva a fare chiarezza sulle prospettive aziendali e occupazionali". I sindacati condannano la decisione aziendale di cedere in gestione i punti vendita a società che in nome del risparmio applicano contratti pirata, provocando un impoverimento per i lavoratori sia a livello retributivo sia contrattuale. "Nel corso di una riunione, svolta il 12 maggio, il gruppo ha comunicato di voler chiudere tre punti vendita della rete Dico Spa e di procedere con la cessione di ramo d’azienda di altri otto punti vendita.
Ce.Au. 

( 20 maggio 2022 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Mescolando la ragione e il sentimento La Capria nella sua opera ha narrato una cosmogonia della vita quotidiana, fondata sull’uso del senso comune, e dominata dalla costante presenza del mare

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

L'epica di Raffaele Nigro

 Il cuoco dell’Imperatore edito da La Nave di Teseo, cade a 35 anni dal premio Campiello che lo scrittore di Melfi si aggiudicò nel 1987

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Addio a Raffaele La Capria

Lo stupore della bellezza

"La bellezza ha in sé un valore morale oltre che estetico, che è un bene per lo stupore e la meraviglia che suscita in noi"

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2022 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it