Lunedì 6 dicembre 2021, ore 16:05

Quotidiano di informazione socio‑economica

Magazine

Via Po Cultura

Può essere definito il Mill del Novecento, il continuatore della tradizione liberale moderna, anche se molti lo conoscono soprattutto come matematico e logico, e per di più come accademico di rango. Bertrand Russell, per oltre trent’anni un’autorità pubblica assoluta, si interessò di etica, politica e società con uno spirito agnostico e materialista; obiettore di coscienza in occasione dell’intervento inglese nella prima guerra mondiale, perse la cattedra a Cambridge. Si oppose ai totalitarismi, allo stalinismo, all’imperialismo. Nel 1950 ricevette il premio Nobel per la letteratura per la sua magnifica “Storia della filosofia occidentale”. Intorno alla metà degli anni ‘60 fondò il Tribunale Russell per denunciare i crimini americani in Vietnam contro i quali aveva protestato in un sit-in a Trafalgar Square che gli costò l’arresto. Proprio negli Usa era stato estromesso dall’insegnamento per posizioni giudicate libertine sul matrimonio e il divorzio. Si schierò infine contro la bomba atomica e la corsa agli armamenti. I suoi scritti etico-politici sono rivolti a un pubblico molto vasto e tra i tanti vale la pena di ricordare: “I problemi della filosofia”, “Perché non sono cristiano?” e "Il valore del libero pensiero”

( 12 novembre 2021 )

Mostre

Tania Bruguera: l’arte al servizio del sociale

Una delle artiste più influenti del nuovo secolo approda a Milano presso il PAC con la mostra “La verità anche a scapito del mondo” 

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Artemisia dipinse quattro volte Giuditta, l'eroina biblica che nel 590 a. C salva il popolo ebraico dall’assedio dell’esercito assiro guidato da Oloferne

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

Gadamer: il carattere pubblico del vero

In Verità e metodo (1960), è espressa sin dall’incipit la necessità di una non assolutizzazione del valore di verità della conoscenza tecnico-scientifica. Nel contempo avviene il recupero del valore di verità delle scienze dello spirito

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it