Mercoledì 12 giugno 2024, ore 17:28

Economia 

Def, via libera alla risoluzione di maggioranza 

Via libera dell'aula della Camera alla risoluzione di maggioranza sul Def, successivamente all'esame del Senato. La risoluzione, tra l'altro, impegna il Governo a valutare l'ipotesi di scostamento di bilancio se lo scenario economico dovesse peggiorare. In questo caso saranno previsti interventi di sostegno, del tutto simili a quelli messi in campo durante l'emergenza pandemica, per le famiglie, i lavoratori e per quella parte del comparto produttivo particolarmente colpita dalle conseguenze della crisi in Ucraina.
Il Governo dovrà destinare risorse e varare nuove misure per contrastare l'esplosione dei costi dell'energia.
Sulla necessità di un nuovo scostamento - fatte salve le perplessità di Italia Viva - insistevano praticamente tutti i partiti. E anche i sindacati che avevano definito “insufficienti” le risorse messe a disposizione con il nuovo decreto di aprile. Per il segretario generale della Cisl Sbarra “è legittimo che il Governo utilizzi anche lo scostamento di bilancio per investire molto di più dei 5 miliardi previsti dal Def, alla luce del fatto che gli aumenti dei prezzi graveranno entro dicembre almeno per 70 miliardi sui redditi delle famiglie e sui bilanci delle imprese”. Per Sbarra “le risorse vanno trovate anche nell'incremento massiccio dei prelievi fiscali sugli extra profitti e dalla redistribuzione di tutta l'Iva aggiuntiva”. Il numero uno di Via Po ricorda che il sindacato sta aspettando nelle prossime giornate una nuova convocazione del Governo, con l'obiettivo di un patto sociale.
Peraltro uno degli impegni chiesti dalla maggioranza al Governo nella risoluzione è proprio quello di “rafforzare il dialogo con le organizzazioni sindacali, datoriali e del lavoro autonomo volto ad aumentare da una parte la produttività delle imprese e dall'altra a sostenere il lavoro promuovendo misure di sgravi fiscali o contributivi”.
E ancora, il Governo si impegna ad “adottare le iniziative necessarie a risolvere le emergenti problematiche di carattere sociale rafforzando le misure per affrontare la povertà alimentare ampliando anche il bonus sociale e le crescenti disparità generazionali, territoriali, di genere e salariali, con interventi finalizzati ad invertire il trend demografico del Paese, anche dando piena attuazione agli interventi previsti dal Family act”. La maggioranza invita poi l’Esecutivo a “favorire l'inserimento lavorativo dei giovani e delle donne anche proseguendo con le misure di esonero contributivo, nonché rafforzando gli interventi a sostegno della ripresa economica nel Sud e nelle altre aree svantaggiate del Paese, al fine di evitare che la crisi innescata dall'emergenza sanitaria accentui le disparità fra le diverse aree del Paese”. Inoltre “ad intervenire nella semplificazione del funzionamento del fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione e del fondo per la morosità incolpevole”.
Giampiero Guadagni

( 20 aprile 2022 )

Mostre

Giuseppe Mazzini e Silvestro Lega, vite del Risorgimento

Una mostra al Vittoriano accosta queste figure eccezionali del nostro Ottocento

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Cercare la vita in maniera vorace

È variegata l’umanità raccontata da Di Consoli, tanti i personaggi che fanno da sfondo a questi suoi racconti poetici, molti incontrati di notte

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Giacomo Matteotti

A cento anni dall'assassinio

Intervista a Mimmo Franzinelli, storico del fascismo in libreria con un nuovo saggio

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it