Giovedì 22 febbraio 2024, ore 1:21

Libri

Un viaggio tra la storia e il mito

di ELIANA SORMANI

Un periplo virtuale dell’Egeo in dieci tappe” così nel dorso di copertina il Professore Giuseppe Zanetto definisce il suo nuovo libro intitolato “Un mare di poeti e di eroi. Luoghi, storie e miti dell’Egeo” uscito in libreria il 31 gennaio con la casa editrice Rizzoli (Mondadori Electa).

Un invito ad una vera e propria circumnavigazione a tappe nelle isole dell’Egeo attraverso immagini e parole raccolte tra le righe scritte dal docente di Letteratura teatrale della Grecia Antica dell’Università Statale di Milano.

Frutto di numerosissimi viaggi compiuti per studio e per amore della culla della nostra civiltà, il testo si presenta non solo come un viaggio temporale tra il presente e il passato, tra la storia e il mito, ma anche come un viaggio nello spazio all’in terno di quel braccio di mare che bagna le isole greche dell’Egeo e che racchiude tanta bellezza di cui anche l’uomo moderno è sempre alla ricerca.

Una guida turistica unica nel suo genere, ricca non solo di buoni consigli su come spostarsi, dove mangiare o dove trovare i siti di maggior interesse archeologico e storico, ma soprattutto ricca di moltissime informazioni sul passato, sui miti e la storia che rendono le isole dell’E geo una delle mete turistiche di maggior interesse del mediterraneo. “Un libro che sa di mare, di Grecia e di te” come dichiara il suo autore. Un mondo di piccole isole, che con i suoi contrasti presenti nei giochi di luce che vanno dal blu cristallino delle sue acque alla purezza dei bianchi dei suoi marmi e delle sue case, dai verdi lussureggianti delle sue vegetazioni ai colori lunari delle pietre delle sue foreste pietrificate, dai sapori dolci e amari dei suoi vini e dei suoi liquori fino ai profumi delicati e intensi dei suoi mieli e dei suoi oli, affascina e accoglie da secoli i turisti.

In uno stile semplice e scorrevole il Professor Zanetto guida il lettore, attraverso 10 tappe distribuite in 4 diversi itinerari, alla scoperta di luoghi magici non solo per la bellezza dei loro paesaggi, davanti ai quali comunque si rinnova ogni volta un’emozione infinita, ma soprattutto attraverso la loro storia millenaria segnata oltre che dai racconti dei loro eroi e poeti anche dai monumenti archeologici sparsi in ogni angolo del loro territorio, dalle chiese romane e bizantine, dagli hamman alle fontane ottomane, fino ai palazzi nobiliari che portano le tracce del loro passato che in fondo è anche il nostro passato, perché l’Egeo non è solo “il mare nostrum della Grecia, ma lo è anche dell’Europa”. Non dobbiamo dimenticare che la storia del mondo greco si intreccia indissolubilmente con la nostra storia, a partire dall’epoca antica, dall’ epoca romana al medioevo (quando Genova, Venezia, le città marinare esercitarono una forte egemonia sull’intero mediterraneo orientale), fino alla storia del Novecento. Ovunque sono presenti traccie di questo passato comune, conseguenza dei rapporti che nei secoli si sono continuamente ripetuti. L’itinerario proposto dal Professor Zanetto prende avvio da Salamina, dove i greci sconfissero i persiani nel 480 a.C., e segue un percorso in senso orario toccando luoghi cari alla civiltà Macedone come Pella, capitale di Filippo e Alessandro Magno e Verghina, dove sorgono le splendide “tombe reali” (tra cui quella di Filippo il Macedone) scoperte nel 1977, per spostarsi verso Salonnico, l’antica Thessaloniki, terra di predicazione di San Paolo, testimone del passaggio tra paganesimo e cristianesimo; poi Taso, (alla cui colonizzazione partecipò Archiloco, il più grande lirico greco), con una delle più belle passeggiate archeologiche della Grecia; Lesbo, l’isola cara alla poetessa Saffo su cui oggi si aprono nuovi fronti grazie ai numerosi testi di recente scoperta; Chio, la patria di Omero; Samo, sentinella della democrazia durante gli anni delle Guerre del Peloponneso; Paros terra del famoso marmo bianco, Santorini, l’Atlantide greca e infine Delo, “la bella tra le belle” il cuore delle Cicladi, l’i sola amata da Apollo. Ogni pagina è ricca non solo di informazioni ma di una passione e di un amore per queste terre che solo chi le vive e le ama può essere in grado di descrivere con così tanta attenzione e ricchezza di particolari. Non da meno è l’apparato fotografico che accompagna i racconti e le descrizioni, che rende il saggio una vera e propria opera d’arte. Grazie alle immagini disseminate tra le pagine di un mondo reale che sconfina nell’ideale, il lettore ha la possibilità di inabissarsi con i propri pensieri in quel mare che porta le nostre origini e le nostre radici in attesa di poterlo raggiungere, per qualcuno ancora una volta, per molti innumerevoli altre volte, godendo della sua storia, dei suoi miti, dei suoi panorami in modo sicuramente più consapevole.

Giuseppe Zanetto, Un mare di poeti e di eroi. Luoghi, storie e miti dell’Egeo, Rizzoli (Mondadori Electa) , Gennaio 2023, pp. 222, euro 24,90

( 15 marzo 2023 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

La Giornata internazionale dei diritti della donna

8 marzo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

La storia

Un popolo di emigranti

La storia dell’emigrazione italiana, in questo volume pubblicato dal settimanale Internazionale, viene raccontata attraverso le fonti giornalistiche dei paesi d’arrivo; è lo sguardo non di chi partiva, ma di chi accoglieva

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

Un antropologo che fa il fotografo

Al MUDEC Milano una coloratissima monografica dedicata a Martin Parr

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

Schopenhauer: l’età del disincanto

C’è una via d’uscita dal dolore in cui versa la condizione umana, di cui tutti soffrono indipendentemente dalle circostanze esterne e dalla posizione sociale?

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Una bussola orientativa

Per la collana Voci, Treccani libri presenta il saggio di Claudio Magris, analisi della narrativa come forma letteraria tra la fine del XIX e la metà del XX secolo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it