Giovedì 22 febbraio 2024, ore 1:44

Magazine

Via Po Cultura

Flaiano organizzava la sua personalità per i posteri in un mosaico disfatto che poi si sarebbe potuto ricomporre con l’intelligenza di chi vi riconosceva se stesso e i propri simili. L’apocalisse permanente già in vigore ai tempi di Flaiano, quella che ora viene definita “permacrisis” e nel 2022 è la parola dell’anno, lui l’aveva liofilizzata nel suo motto più celebre: «La situazione è grave, ma non seria».

Flaiano scrisse per Fellini “La dolce vita” pescando nelle sue memorie abruzzesi un termine che sarebbe entrato nel lessico corrente: paparazzo. A Francavilla a Mare, provincia di Chieti, indica il mitilo, la cozza. Nella pellicola di Fellini è l’indice flaianeo. La creatività letteraria condensata in un unico termine. Il paparazzo, mitilo ignoto che fotografa i divi allo sbando per il voyeurismo morboso di un popolo, quello italiano, ormai incapace di NON riconoscersi nei vizi dei potenti. I quali, poi, ne approfitteranno per proclamarsi legittimi detentori del metro etico valido per tutti e superiore alle leggi. Purtroppo per loro, Flaiano non li assolse mai. Peccato per chi è venuto dopo, che un Flaiano non l’ha più avuto.

 

( 25 novembre 2022 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

La Giornata internazionale dei diritti della donna

8 marzo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

La storia

Un popolo di emigranti

La storia dell’emigrazione italiana, in questo volume pubblicato dal settimanale Internazionale, viene raccontata attraverso le fonti giornalistiche dei paesi d’arrivo; è lo sguardo non di chi partiva, ma di chi accoglieva

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

Un antropologo che fa il fotografo

Al MUDEC Milano una coloratissima monografica dedicata a Martin Parr

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

Schopenhauer: l’età del disincanto

C’è una via d’uscita dal dolore in cui versa la condizione umana, di cui tutti soffrono indipendentemente dalle circostanze esterne e dalla posizione sociale?

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Una bussola orientativa

Per la collana Voci, Treccani libri presenta il saggio di Claudio Magris, analisi della narrativa come forma letteraria tra la fine del XIX e la metà del XX secolo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it