Giovedì 29 febbraio 2024, ore 12:28

Magazine

Via Po Cultura

A dieci anni dalla morte Milano omaggia Gabriele Basilico, grande protagonista della storia della fotografia italiana, con la mostra “Gabriele Basilico. Le mie città”. Un allestimento organizzato su due sedi distinte, frutto di un unico progetto di oltre 500 fotografie, coadiuvato da due importanti istituzioni milanesi, Palazzo Reale e Triennale Milano. Mostre diverse per poter sintetizzare la complessità e la varietà dell’opera del fotografo, ma complementari in virtù dei luoghi diversi in cui sono allestite, del pubblico diverso che inevitabilmente le frequenterà, della curatela differente e dei due diversi focus, poiché alla Triennale viene presentata la Milano di Basilico mentre a Palazzo Reale le numerosi città del mondo, che con uno sguardo cosmopolita il fotografo ha immortalato nei suoi scatti.

( 1 dicembre 2023 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

La Giornata internazionale dei diritti della donna

8 marzo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

La storia

Un popolo di emigranti

La storia dell’emigrazione italiana, in questo volume pubblicato dal settimanale Internazionale, viene raccontata attraverso le fonti giornalistiche dei paesi d’arrivo; è lo sguardo non di chi partiva, ma di chi accoglieva

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

La cartografia e la famiglia De Agostini

 Le carte geografiche della De Agostini hanno segnato un’in tera epoca, a cui oggi, nel mondo dominato dalla digitalizzazione e dai satellitari, guardiamo con una certa nostalgia

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Eventi

Torna Milano MuseoCity

Dal primo marzo la manifestazione promossa dal Comune con l’obiettivo di valorizzare gli spazi espositivi della città e del territorio limitrofo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Il capolavoro scomparso

“Il collezionista” è la riprova del talento di Daniel Silva e la conferma che la letteratura di spionaggio costituisce l’unica forma letteraria di rilettura e interpretazione geopolitica di questa epoca

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it