Giovedì 1 dicembre 2022, ore 8:38

Banche

Bper: via libera alla fusione con Carige

L'assemblea degli azionisti di Bper ha messo il sigillo sulla fusione con Carige. L'integrazione dell’istituto ligure, scrive Bper nella relazione ai soci, produrrà “un incremento della presenza del Gruppo Bper sul territorio nazionale, anche in zone ad oggi limitatamente presidiate”, farà aumentare la clientela del 20%, a oltre “5 milioni di clienti” grazie “agli oltre 800mila clienti” apportati da Carige e “consentirà di migliorare la redditività prospettica con benefici anche sul fronte della qualità del credito e posizione di capitale”. 
Poche ore prima First Cisl e gli altri sindacati del credito aveva firmato l’accordo relativo all’armonizzazione dei trattamenti economici e normativi dei lavoratori che da Banca Carige e Banca Monte di Lucca passeranno in Bper.
L’accordo prevede la continuità del rapporto di lavoro e la salvaguardia delle condizioni contrattuali previste nell’ex gruppo Carige. Saranno riconosciuti l’anzianità di servizio e tutti i trattamenti economici maturati prima della fusione.
Dal 1° aprile 2023 verranno applicate al personale proveniente dalle banche incorporate gran parte delle condizioni previste dalla contrattazione di secondo livello del gruppo Bper. Per quanto riguarda la previdenza complementare, continueranno a trovare applicazione fino alla fine del 2023 le condizioni vigenti nell’ex gruppo Carige. Dal 1° gennaio 2024 continuerà ad essere applicata la contribuzione ex Carige, sulla base imponibile previsto nel gruppo Bper, al netto delle quote relative alla copertura premorienza e invalidità.
I lavoratori incorporati manterranno il diritto alle prestazioni dell’assistenza sanitaria integrativa dell’ex gruppo Carige fino al 31 dicembre 2022. Dal 1° gennaio 2023 potranno iscriversi all’assistenza sanitaria integrativa prevista per tutti i dipendenti di Bper Banca.
È previsto inoltre un premio welfare pari a 250 euro per le lavoratrici e i lavoratori di tutte le società del gruppo Bper come riconoscimento dell’impegno con cui sono chiamati ad affrontare le operazioni straordinarie che interessano il gruppo.
“L’accordo apre la strada all’integrazione delle lavoratrici e dei lavoratori provenienti dal gruppo Carige nella nuova realtà del gruppo Bper, in un clima di positive relazioni industriali. Si tratta di un primo passo fondamentale per il conseguimento degli obiettivi del piano industriale”, dichiarano i coordinatori nazionali di First Cisl Mario Garcea e Sabrina Nanni.
“Va sottolineato che l’intesa è stata trovata in tempi veloci, a testimonianza di un’interlocuzione positiva con la controparte. Esprimiamo soddisfazione in particolare per il mantenimento di importanti condizioni economiche pre-vigenti dei lavoratori ex Carige nel passaggio al gruppo Bper”, affermano Matteo Muzio, segretario responsabile First Cisl del gruppo Carige, ed Emilio Verrengia, segretario responsabile First Cisl del gruppo Bper.
Carlo D’Onofrio
 

( 9 novembre 2022 )

Mostre

De Chirico a Bologna: barocco e neometafisico

De Chirico supera i limiti dello sguardo, della logica e della ragione perché l’arte possa diventare “immortale”

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

La Pradella della Pala Oddi

Realizzata per l’altare della famiglia Oddi nella chiesa di San Francesco al Prato, tra il 1502 e il 1504, è una delle tre importanti commissioni che il giovane Raffaello, non ancora ventenne, riceve a Perugia

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Ennio Flaiano se n’è andato 50 anni fa, e il vuoto che lascia si allarga in maniera direttamente proporzionale all’inadeguatezza della congerie pseudoculturale che imperversa da allora. Peccato per chi è venuto dopo, che un Flaiano non l’ha più avuto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2022 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it