Lunedì 6 dicembre 2021, ore 15:14

Quotidiano di informazione socio‑economica

Covid 19

Friuli Venezia Giulia: sistema sanitario a rischio tenuta

Sanità giuliana in allerta per il costante aumento dei contagi registrato in queste ultime settimane tra la popolazione. Un incremento che sta mettendo seriamente a rischio la tenuta del sistema sanitario. Al netto dei costi elevatissimi in termini di persone ammalate e di decessi, oltreché di risorse impiegate per la gestione della pandemia, . "Chiediamo alle Istituzioni e soprattutto al neo prefetto di Trieste una maggiore attenzione all'applicazione della normativa relativa ai controlli negli spazi pubblici e anche all’esterno, valutando tutte le possibili opzioni" - sollecitano per la Cisl Fp, Romina Dazzara, Giorgio Lurkic e Lorena Gandin, che spingono anche la Direzione sanitaria di Asugi ad accelerare una riorganizzazione non più procrastinabile. "Serve - chiariscono i tre sindacalisti - una riorganizzazione dei servizi, attingendo alle risorse di personale sanitario anche collocato a riposo o da altri enti, aprendo un bando di interesse nello specifico e ricorrendo al personale laureando nella sessione di novembre e, infine, chiedendo sostegno alle regioni vicine per detenere la pressione sulle strutture". Insomma - per il sindacato - è tempo di scelte e azioni veloci e funzionali, tenuto conto che, considerando le sole sospensioni effettuate da Asugi, l’organico è sotto di 100 unità. Se ne prossimi giorni l’Azienda provvederà alla sospensione di tutti i sanitari non ancora vaccinati, tale carenza salirà a circa 350 unità, difficili da colmare a stretto giro, senza un piano specifico. "Il personale attualmente al lavoro - commenta la Cisl Fp - con grande senso di responsabilità e consapevolezza sta garantendo la piena funzionalità dei servizi e delle prestazioni, ma è chiaro che è allo stremo ed affaticato. Per questo occorre subito ripristinare le condizioni essenziali per poter lavorare in maniera adeguata, in sicurezza e a tutela dell'utenza". Intanto è stato presentato uno studio affidato dalla Cisl Fvg e Fnp Cisl e realizzato dall’Università di Udine, sul sistema dei servizi di protezione sociale alla persona, anziani e fragili, che va ripensato in termini completamente nuovi. L’emergenza Covid ha amplificato l’esigenza di urgenti azioni di ammodernamento nel sistema dei servizi di protezione sociale alla persona, con particolare riferimento agli anziani e, più in generale, delle fragilità personali legate all’età, che sempre più si pongono come tema emergente nella società contemporanea. Da questo assunto prende le mosse l’indagine di Cisl e ateneo udinese che ha come obiettivo quello di delineare una serie di misure e interventi, ricollocabili anche all’interno del Recovery fund, per rendere maggiormente funzionale e rispondente ai fabbisogni della popolazione più vulnerabile, il sistema dell’offerta socio-sanitaria sul territorio. Un’offerta oggi carente almeno sotto tre punti di vista: pressoché esclusivo riferimento ai servizi in struttura, anziché verso la permanenza domiciliare del soggetto bisognoso di assistenza; insufficiente utilizzo delle tecnologie digitali e di integrazione organizzativa tra figure professionali; sistema di finanziamento dei servizi molto impegnativo per le famiglie e non sempre adeguato per l’equilibrio economico dei gestori. Il Friuli Venezia Giulia si trova al decimo posto fra le regioni più anziane d’Europa: il 26,4% della popolazione ha più di 65 anni e l’8,5% più di 80.
Ce.Au.

( 22 novembre 2021 )

Mostre

Tania Bruguera: l’arte al servizio del sociale

Una delle artiste più influenti del nuovo secolo approda a Milano presso il PAC con la mostra “La verità anche a scapito del mondo” 

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Artemisia dipinse quattro volte Giuditta, l'eroina biblica che nel 590 a. C salva il popolo ebraico dall’assedio dell’esercito assiro guidato da Oloferne

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

Gadamer: il carattere pubblico del vero

In Verità e metodo (1960), è espressa sin dall’incipit la necessità di una non assolutizzazione del valore di verità della conoscenza tecnico-scientifica. Nel contempo avviene il recupero del valore di verità delle scienze dello spirito

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it