Domenica 18 aprile 2021, ore 6:36

Quotidiano di informazione socio‑economica

Pa 

Pa, si lavora per sbloccare i concorsi 

Centinaia di migliaia di giovani, ma non solo, sono in attesa da mesi (a volte da anni) dello sblocco dei concorsi per il pubblico impiego e non solo. La pandemia ha congelato tutto, aggravando una situazione già pessima. Per questo ii ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta punta ad accelerare, anche snellendo le procedure. Ieri Brunetta, incontrando la sindaca Raggi, ha assicurato tutto l’impegno a dare il massimo sostegno per la ripartenza rapida dei concorsi. Il ministro ha garantito alla sindaca un piano “per permettere la ripartenza rapida delle prove” e ha confermato il suo impegno su tre fronti: sbloccare i concorsi fermi per l’emergenza sanitaria; semplificare e riformare le procedure concorsuali ordinarie; definire le procedure di reclutamento straordinarie dei profili e delle competenze per realizzare i progetti del Recovery Plan.
“La Pubblica amministrazione - ha sottolineato - ha bisogno urgente di rigenerarsi, di tornare attrattiva per i giovani e di ritrovare l’orgoglio della sua funzione. Questa è una grande occasione, che non possiamo perdere. Saremo a fianco di tutte le amministrazioni, dai ministeri ai Comuni, per invertire la rotta sul personale e ridare centralità al lavoro pubblico per fornire sempre migliori servizi ai cittadini alle imprese”.
I concorsi pubblici sono ripartiti dopo il 15 febbraio, grazie al via libera ottenuto dal Governo per lo svolgimento delle prove selettive. L’unico obbligo è quello di seguire regole precise approvate a livello nazionale, che prevedono (tra le altre cose) lo svolgimento del tampone. Purtroppo, però, come ha spiegato di recente il direttore generale di Forum Pa Gianni Dominici, nonostante il via libera, “è ancora tutto fermo”. Sono almeno 125 mila i posti di lavoro in corso di assegnazione. Circa 90 mila di questi riguardano concorsi già avviati, con situazioni diverse, ma la maggior parte risultano al palo e in attesa di disposizioni specifiche per la gestione delle prove selettive. Oltre 36 mila posti di lavoro, invece, sono ancora da assegnare e riguardano concorsi di cui è attesa la pubblicazione. Infine, sono 34 i concorsi annunciati e non pervenuti.
La situazione della pubblica amministrazione ingessata da anni di blocco del turnover, è grave. Mancano 7 mila posizioni nel Ministero della Giustizia, 3 mila lavoratori all’Agenzia delle Entrate, 1.500 assunzioni previste dal maxi concorso di Roma Capitale.
Ma il settore più colpito è quello dell’istruzione. Sono più di 90 mila i posti da assegnare nelle scuole, ma ad oggi è in corso soltanto il concorso destinato all’assunzione di 32 mila insegnanti e docenti.
Situazione analoga anche per le Università, dove manca il concorso destinato alla ricerca di 3.331 ricercatori. Ma mancano anche uomini da inserire nell’Agenzia delle Entrate o nell’Agenzia delle Dogane, ispettori dell’Inail, tecnici informatici all’Inps e rinforzi per le amministrazioni penitenziarie.
Per riformare la Pa, bisognerà necessariamente partire da qui: rigenerazione, nuove immissioni, nuove competenze, valorizzazione delle attuali, anche attraverso la formazione continua.
Ilaria Storti

( 23 marzo 2021 )

Filosofia

Le vacanze di Cioran

La completa inettitudine dell’uomo Cioran alla vita normale, il suo sentirsi inadeguato ad ogni cosa, il suo essere preda della noia, il suo subitaneo essere stanco di tutto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

La solidarietà si esprime pure nei gesti quotidiani, come il rispetto delle regole, il sostegno ai tanti che vivono in solitudine questa necessaria reclusione

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

L’infinito etico di Lévinas

Compie cinquant’anni Totalità e infinito del filosofo lituano-francese che ha ripensato l’etica del Novecento a partire dal fuori, dal volto dell’altro

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it