Lunedì 6 dicembre 2021, ore 16:22

Quotidiano di informazione socio‑economica

Industria 

Blutec: necessario un piano di cessione con prospettive industriali 

Un nuovo bando entro la fine dell’anno per la cessione dello stabilimento ex Blutec di Termini Imerese e il rinnovo dell’accordo di programma per le aree di crisi complessa e la reindustrializzazione, scaduto nel 2018, e che sarà firmato a giorni dal Mise e dalla Regione siciliana che hanno confermato le quote di co-finanziamento: in totale 240 milioni di euro.

È questo il risultato del vertice al Mise, alla presenza di Invitalia, dei rappresentanti delle Regioni coinvolte e di Fim Fiom e Uilm. Mise e Regione stanziano rispettivamente 150 e 90 milioni di euro, l’accordo di programma sarà allargato anche alle piccole e medie imprese che intendono investire nell’area industriale di Termini Imerese.

“Come sindacato - affermano in una nota congiunta il segretario nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano e il coordinatore nazionale automotive Fim Cisl Stefano Boschini - abbiamo ribadito la necessità di essere coinvolti nella fase di preparazione del bando per Termini Imerese data la complessità del piano di salvataggio, perché quella sarà determinante per prefigurare più soluzioni industriali che complessivamente diano risposte positive ad oltre 595 lavoratori diretti e a tutto l’indotto”. Il ministero dello Sviluppo Economico - fanno sapere i sindacalisti - ha condiviso la richiesta e ha definito che nelle prossime settimane verrà convocato un tavolo specifico tecnico con i commissari, le parti
istituzionali e le organizzazioni sindacali per condividere l’impianto di massima con cui predisporre il bando per Termini Imerese.

“Inoltre - continuano Uliano e Boschini - abbiamo sollecitato la decretazione della cassa integrazione già autorizzata”. Il tavolo al Mise è servito anche per fare il punto sul programma di cessione dei vari rami d’azienda con l’obiettivo di salvaguardare l’occupazione e il patrimonio industriale. “Questo obiettivo - affermano i sindacalisti Fim - si sta concretizzando per il ramo Metal di Atessa, ceduto a Magnetto con la garanzia occupazionale per tutti i lavoratori, mentre è tutto da concretizzare per i rami di Lighting, Chemical, Engineering, per i quali la prossima settimana verranno presentati i bandi, a cui seguirà l’aggiudicazione e la conseguente cessione”.

I commissari hanno messo in evidenza che ci sono imprenditori interessati a rilevare le attività. I sindacati hanno chiesto il massimo coinvolgimento al riguardo e soprattutto la garanzia totale sugli aspetti occupazionali e industriali nella selezione degli imprenditori interessati all’acquisizione dei rami aziendali.

Sara Martano

( 19 novembre 2021 )

Mostre

Tania Bruguera: l’arte al servizio del sociale

Una delle artiste più influenti del nuovo secolo approda a Milano presso il PAC con la mostra “La verità anche a scapito del mondo” 

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Artemisia dipinse quattro volte Giuditta, l'eroina biblica che nel 590 a. C salva il popolo ebraico dall’assedio dell’esercito assiro guidato da Oloferne

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

Gadamer: il carattere pubblico del vero

In Verità e metodo (1960), è espressa sin dall’incipit la necessità di una non assolutizzazione del valore di verità della conoscenza tecnico-scientifica. Nel contempo avviene il recupero del valore di verità delle scienze dello spirito

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it