Venerdì 12 aprile 2024, ore 18:20

Siderurgia

Ex Ilva: una sfida per l'industria italiana

Primo passo verso la nuova Ilva. Un’autentica sfida per l’industria italiana. Oggi l’incontro a Taranto tra il neo-commissario straordinario di Acciaierie d'Italia, Giancarlo Quaranta, i sindacati di categoria e il ministro delle imprese e made in Italy, Adolfo Urso. "E' stato un incontro molto importante - ha dichiarato Urso. Erano presenti anche le associazioni dell'indotto, il presidente della Regione e il sindaco di Taranto, a dimostrazione che siamo tutti uniti a livello di amministrazione pubblica, di rappresentanza sindacale e rappresentanza produttiva del sistema sociale delle imprese". "Ribadisco - ha aggiunto - che l'obiettivo è mettere in sicurezza e rilanciare il sito siderurgico di Taranto con tutte le condizioni necessarie per salvaguardare la salute, la tutela dell'ambiente e certamente i lavoratori. Questo clima di coesione credo sia straordinario e possa aiutarci a vincere questa sfida perchè qui a Taranto dimostriamo al nostro Paese e all'Unione europea che l'Italia c'è, è convinta sostenitrice del proprio sistema industriale e che lo facciamo in maniera unitaria, con tutte le forze sociali, sindacali e politiche". Poi il ministro Urso ha parlato del prestito ponte del quale ha discusso domenica con la commissaria Vestager a Copenaghen. "Pensiamo che questo prestito si possa realizzare dentro le regole europee e per far questo occorre anche un piano industriale che dimostri da subito che il prestito ponte possa e debba essere restituito. Questo servirà anche - ha concluso - a dare garanzie alle imprese dell'indotto e ai lavoratori". "Il nostro obiettivo è quello di rilanciare la fabbrica - ha affermato il commissario, Giancarlo Quaranta. Grazie a questa operazione consentiremo il pieno funzionamento anche degli stabilimenti di Novi, Racconigi e Genova. Questo sarà possibile solo se insieme riusciremo a superare le varie difficoltà che incontreremo sul nostro cammino, c'è tanto lavoro da fare". Dopo un sopralluogo agli impianti, ieri c'è stato anche un confronto con lavoratori e delegati sindacali nel parlamentino del consiglio di fabbrica. Quaranta ha aggiunto, secondo quanto riportato dalle sigle metalmeccaniche, che serve un "patto per garantire la continuità allo stabilimento". Il neo commissario ha poi partecipato al vertice in prefettura presieduto dal ministro Urso alla presenza di enti locali e stakeholder. "Siamo stati qui in fabbrica - ha affermato il segretario nazionale Fim Cisl, Valerio D'Alò - per ricordare tutto ciò che negli anni abbiamo denunciato e che ora diventa quanto mai necessario risolvere: le condizioni impiantistiche, di salute e sicurezza dei lavoratori e tutto quanto possa essere utile al rilancio per poter garantire il rientro dalla cassa integrazione". Infine, sempre ieri, il faccia a faccia in udienza a Milano, davanti alla Sezione fallimentare, tra i legali di Invitalia, il socio pubblico e Commissario straordinario Giancarlo Quaranta. Richiesta la dichiarazione dello stato di insolvenza dell'ex Ilva per far partire, di fatto, l'amministrazione straordinaria, e gli avvocati di Arcelor Mittal, ancora socio privato di maggioranza di Acciaierie d'Italia, che chiedono, invece, per l'intero gruppo il cosiddetto concordato "in bianco". Due richieste alternative, una che esclude per forza l'altra, e sulle quali dovrà decidere, con un unico provvedimento ed entro la fine della settimana, il presidente della Sezione fallimentare, Laura De Simone.
Cecilia Augella

( 27 febbraio 2024 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Nel “Discorso sul metodo” Cartesio non fissa solo sul modello delle matematiche i principi del conoscere ma anche quelli della morale

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Un romanzo fatto di antieroi

Marco Lodoli torna in libreria con il suo nuovo attesissimo romanzo. Ambientato in un Liceo di periferia, la storia narra di una bidella che si innamora perdutamente del nuovo professore di Lettere

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

Piero della Francesca. Il polittico agostiniano riunito

In mostra al Museo Poldi Pezzoli-Milano, per la prima volta nella storia, otto tavole provenienti da cinque musei internazionali

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it