Venerdì 12 aprile 2024, ore 18:15

Vertenze

In campo per salvare la Fos-Prysmian di Battipaglia

Un paradosso del Governo italiano che utilizza le risorse Pnrr per l’infrastruttura digitale per acquistare fibra ottica cinese di scarsa qualità”. Così affermano i segretari nazioni di Filctem Cgil Elena Petrosino, Femca Cisl, Lorenzo Zoli e Uiltec, Salvatore Sini in un comunicato stampa unitario.

Secondo i sindacalisti “il Governo non indica i criteri tecnici e qualitativi vincolanti per gli installatori della fibra ottica, facendo sì che la digitalizzazione del nostro Paese, attraverso le risorse pubbliche del Pnrr, sia fatta con fibra ottica dalle generiche o assenti specifiche tecniche, prodotta da Cina, India e Corea. Un dumping silenzioso che, per assecondare vari interessi sull’onda lunga dell’accordo della Via della Seta, pregiudica fortemente il futuro dell’unico stabilimento produttivo in Italia, Fos di Battipaglia, del gruppo Prysmian e unico stabilimento in Europa per l’altissima qualità della fibra prodotta”.

I sindacati rinnovano quindi l’appello ad accendere un faro su questa vertenza. Intanto ieri pomeriggio al ministero delle Imprese e del Made in Italy si è tenuto il tavolo di crisi sulla situazione dello stabilimento campano dopo l’annuncio di Prysmian, che ha manifestato l’intenzione di non produrre più fibra ottica nel sito di Battipaglia.

L’incontro è stato presieduto dal ministro Adolfo Urso insieme al sottosegretario di Stato con delega alle crisi di impresa, Fausta Bergamotto. Presenti i vertici dell’azienda, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e i rappresentanti sindacali del sito produttivo. Il ministero fa sapere che è fortemente impegnato nell’individuare una soluzione per il futuro dello stabilimento produttivo, salvaguardando un’attività ad altissimo valore strategico. “Continueremo il confronto con tutti gli attori affinché questa azienda, dall’elevato patrimonio tecnologico, possa continuare a competere a livello globale”ha affermato Urso.

A fronte infatti dell’indisponibilità del gruppo a proseguire la produzione nel sito di Battipaglia il Mimit si è già attivato per monitorare l’eventuale interesse di altri soggetti industriali interessati a subentrare a Prysmian. Al momento sono attive tre interlocuzioni per il rilancio del sito, due realtà straniere e una nazionale, attive nel settore della fibra ottica.

A conclusione di un’ampia discussione, il sottosegretario Bergamotto ha chiesto all’azienda tre settimane di tempo per portare avanti delle verifiche approfondite in tal senso. La società si è detta disponibile ad attendere prima di avviare la procedura di chiusura e conferma l’impegno ad agevolare l’ingresso nel sito di un nuovo soggetto a condizioni e termini di favore.

Sara Martano

( 16 febbraio 2024 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Nel “Discorso sul metodo” Cartesio non fissa solo sul modello delle matematiche i principi del conoscere ma anche quelli della morale

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Un romanzo fatto di antieroi

Marco Lodoli torna in libreria con il suo nuovo attesissimo romanzo. Ambientato in un Liceo di periferia, la storia narra di una bidella che si innamora perdutamente del nuovo professore di Lettere

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

Piero della Francesca. Il polittico agostiniano riunito

In mostra al Museo Poldi Pezzoli-Milano, per la prima volta nella storia, otto tavole provenienti da cinque musei internazionali

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it