Sabato 7 dicembre 2019, ore 10:46

Quotidiano di informazione socio‑economica

Ex Ilva

Mittal, si sblocca la vertenza indotto

Schiarita per l’indotto di ArcelorMittal a Taranto. All’ottavo giorno di protesta e presidio davanti allo stabilimento si profila un accordo per il pagamento integrale delle fatture arretrate, una cifra che si aggira sui sessanta milioni di euro.

A dare l’annuncio, al termine di un incontro con il capo del personale di ArcelorMittal, Confindustria Taranto, il sindaco Melucci e una delegazione di imprese, è stato il governatore della Puglia Michele Emiliano: ”Abbiamo raggiunto un accordo per il quale entro oggi sarà pagato il 100% dello scaduto al 31 ottobre. Significa che si allineano con i pagamenti”. Positivo il commento di Confindustria Taranto: ”L’incontro è stato sicuramente positivo. Il bilancio lo tracceremo domani alla luce della definizione dei pagamenti dell’indotto”, ha detto il presidente di Confindustria Taranto, Antonio Marinaro. Un’altra schiarita, anche se solo parziale, si registra anche sul fronte giudiziario. Prende corpo infatti l’ipotesi di un rinvio di qualche settimana dell’udienza fissata per domani sul ricorso cautelare presentato dai commissari dell’ex Ilva per fermare l’addio di ArcelorMittal.

Articolo integrale di Carlo D’Onofrio domani su Conquitse tabloid

( 25 novembre 2019 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it