Giovedì 22 febbraio 2024, ore 3:09

Lavoro

Porti: sicurezza dei lavoratori al primo posto

Nodi cruciali ancora irrisolti per il sistema portuale italiano, primo fra tutti quello della sicurezza sul lavoro. Il tavolo riunito ieri al ministero dei Trasporti è stato l’occasione per la Fit Cisl di ribadire le priorità del lavoro nel settore. "Nell’incontro sono state anche affrontate le possibili modifiche al progetto dei corridoi Ten-t (reti transeuropee dei trasporti) sul nostro sistema portuale. Questi ultimi rientrano in uno straordinario progetto approvato dall’Unione Europea 18 anni fa, chiamato Wider Europe (Europa allargata), con lo scopo di creare uno spazio unico e integrato dei trasporti europei, in grado di migliorare ed efficientare il sistema dei collegamenti che riguardano i trasporti terrestri, marittimi e fluviali tra le regioni dell'Unione Europea e per promuovere il mercato interno, la coesione economico-sociale e la connettività con i paesi limitrofi". "Noi non siamo contrari a implementare la rete coinvolgendo altri Paesi - chiarisce la nota - ma riteniamo non sia giusto depotenziare il sistema italiano e, in particolare, i porti Napoli, Gioia Tauro e Palermo, che rivestono un ruolo centrale nelle intenzioni definite dal piano europeo originale". "La Commissione Tecnica Fit-Cisl - prosegue la nota - ha inoltre ribadito la necessità di discutere della questione sicurezza, argomento che deve essere affrontato in via prioritaria, poiché non è possibile e accettabile che ancora oggi, nel 2023, possano verificarsi infortuni mortali come quelli che il mese scorso hanno coinvolto due operatori, rispettivamente del porto di Trieste e Civitavecchia. Queste due morti sono la tragica testimonianza che, in materia di sicurezza, nei nostri luoghi di lavoro non è stato fatto ancora abbastanza. Tutti gli attori che agiscono nei porti italiani devono riflettere e interrogarsi per capire cosa non è stato ancora fatto, individuando soluzioni per garantire l’incolumità fisica delle lavoratrici e dei lavoratori che in essi operano". Auspichiamo, conclude la nota, che il percorso di confronto su questi e altri temi come ad esempio la riforma del sistema portuale italiano, di fondamentale importanza per lo sviluppo e la valorizzazione dei nostri porti, al fine di apportare un cambio di prospettiva per il settore, prevedano anche il coinvolgimento delle parti sociali, che rappresentano i lavoratori portuali. Ce.Au.

( 9 marzo 2023 )

Mostre

Un antropologo che fa il fotografo

Al MUDEC Milano una coloratissima monografica dedicata a Martin Parr

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Filosofia

Schopenhauer: l’età del disincanto

C’è una via d’uscita dal dolore in cui versa la condizione umana, di cui tutti soffrono indipendentemente dalle circostanze esterne e dalla posizione sociale?

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Una bussola orientativa

Per la collana Voci, Treccani libri presenta il saggio di Claudio Magris, analisi della narrativa come forma letteraria tra la fine del XIX e la metà del XX secolo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it