Sabato 12 giugno 2021, ore 20:26

Quotidiano di informazione socio‑economica

Arti grafiche

Johnson Spa, in un anno trasferimento da Seriate a Bergamo e ritorno

Un anno fa, a marzo, i 297 lavoratori delle Arti Grafiche Johnson Spa di Seriate facevano i bagagli per trasferirsi a Bergamo, incorporati dal Nuovo Istituto Italiano D'Arti Grafiche (Niiag). Ora torneranno a Seriate, e questa volta non cambieranno solo ragione sociale ma anche proprietà.

Niiag (Arti Group) ha infatti annunciato l’intenzione di cedere un ramo d’azienda, proprio quella che coincide con i lavoratori provenienti dalla ex Johnson, impegnati nella produzione di quaderni, calendari e agende. La notizia della cessione è arrivata il 2 marzo, giorno in cui si è tenuto un incontro fra le parti in Confindustria. Nella sede di Bergamo, attualmente lavorano 671 persone, compresi i lavoratori in arrivo da Seriate. Con il loro nuovo trasferimento la Niiag verrà sostanzialmente dimezzata.

"Questi lavoratori in un solo anno sono stati "conferiti" due volte, cioè per due volte in un periodo così breve hanno cambiato azienda - racconta Luca Legramanti, segretario generale Fistel Cisl di Bergamo. La cessione di ramo avverrà all’interno della Johnson Cpz Srl, società attualmente esistente con lo scopo di unificare la ex Johnson e Cpz. Il 50% della Srl appartiene ad Arti Group, l’altro 50% a Cpz, un’azienda grafica di Costa di Mezzate che, contestualmente alla cessione di ramo, acquisterà tutte le quote della Srl. Dunque, alla fine delle operazioni societarie, tutti i 297 lavoratori incorporati lo scorso anno non saranno più dipendenti dello storico Arti Group".

Articolo completo su Conquiste tabloid a partire dalle ore 19

( 13 marzo 2017 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

La notte è l’incubatrice dell’evoluzione antropologica. Come tale, acquisisce preminenza sulle modalità dell’articolazione umana in parallelo allo sviluppo tecnico e al mutamento dei costumi

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Maria Teresa l'Imperatrice

Una donna straordinaria

Una figura che ha segnato profondamente il suo secolo e ha lasciato importanti tracce non solo a Vienna, dove visse, ma in tutti i Paesi europei che ha governato. Maria Theresia Walburga Christina Amalia, nata nel 1717, figlia dell’Imperatore Carlo VI, salì al trono degli Asburgo, prima e unica donna, nel 1740, a soli 23 anni, e vi rimase fino alla morte

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Zia Mame

Zelig al femminile

Sarebbe interessante indagare il motivo per cui un romanzo come "Zia Mame" sia riuscito a scalare la classifica dei libri più venduti in Italia sino alla prima posizione a averla mantenuta per quasi una intera estate alcuni anni fa. In un Paese, dove, occorre ricordarlo, la gente legge pochissimo, i più non comprano ormai nemmeno il giornale figurarsi se gli viene in mente di ficcare il naso dentro una libreria

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it