Giovedì 1 dicembre 2022, ore 8:02

Igiene ambientale

Ama Roma, il 15 ottobre lavoratori tornano in piazza contro la giunta capitolina

I lavoratori dell’azienda municipalizzata Ama di Roma tornano in piazza il 15 ottobre per denunciare il costante peggioramento delle condizioni di lavoro e del servizio. "Non si può restare fermi di fronte all'ennesimo fallimento della Giunta guidata da Virginia Raggi sul tema rifiuti. L'assemblea dei soci Ama, andata deserta il 27 settembre, dopo oltre due anni di mancata approvazione del bilancio consuntivo 2017 è l'ultimo atto di una commedia che si sta trasformando in tragedia. Così in una nota Fp Cgil, Fit Cisl e Fiadel Roma e Lazio. Tre anni di incertezze, propaganda, discontinuità e rincorsa delle emergenze finanziarie e operative hanno portato a una crisi senza precedenti". "I romani, ormai stremati e sempre più arrabbiati, anche alla luce delle troppe aggressioni ai danni dai lavoratori - aggiungono i sindacati - meritano di sapere di chi sono le vere responsabilità e in quali condizioni si opera. Senza mezzi, con pochi impianti allo stremo, ormai ridotti a depositi troppo saturi, e negli ultimi mesi con gli operatori addirittura rimasti senza le tute da lavoro. Una situazione di cui la sindaca dovrebbe prendere atto dopo i troppi passi falsi".

Articolo integrale domani su Conquiste tabloid

( 30 settembre 2019 )

Mostre

De Chirico a Bologna: barocco e neometafisico

De Chirico supera i limiti dello sguardo, della logica e della ragione perché l’arte possa diventare “immortale”

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

La Pradella della Pala Oddi

Realizzata per l’altare della famiglia Oddi nella chiesa di San Francesco al Prato, tra il 1502 e il 1504, è una delle tre importanti commissioni che il giovane Raffaello, non ancora ventenne, riceve a Perugia

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Ennio Flaiano se n’è andato 50 anni fa, e il vuoto che lascia si allarga in maniera direttamente proporzionale all’inadeguatezza della congerie pseudoculturale che imperversa da allora. Peccato per chi è venuto dopo, che un Flaiano non l’ha più avuto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2022 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it