Giovedì 29 ottobre 2020, ore 21:42

Quotidiano di informazione socio‑economica

Attualità

Milleproroghe: novità anche sul fronte lavoro

Il governo incassa la fiducia dell’Aula della Camera sul decreto Milleproroghe con 315 sì, 221 no e 1 astenuto. Dopo l'esame degli ordini del giorno e il via libera di Montecitorio il provvedimento passa all’esame del Senato. Il decreto scade il 29 febbraio, pertanto l'esame a Palazzo Madama in secondo lettura dovrebbe essere blindato considerando i tempi stretti.

Riaperti i termini della stabilizzazione per migliaia precari P.a che avranno tempo fino a fine dicembre 2020 per maturare tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto che gli permetteranno di accedere all'assunzione a tempo indeterminato.

Reintrodotta la stretta per garantire la trasparenza degli stipendi dei dirigenti della pubblica amministrazione.

Stanziati 3 milioni in più in due anni per la stabilizzazione dei precari Anpal.

Dal 2020 l'Agenzia delle Entrate e l'agenzia delle Dogane e Monopoli sono autorizzate a usare le risorse del proprio bilancio rispettivamente di 6 milioni e 1,9 milioni di euro per ”garantire maggiore efficienza ed efficacia all'azione amministrativa”. Inoltre, le risorse certe e stabili del Fondo risorse decentrate sono incrementare di 6 milioni a decorrere dal 2020 e di ulteriori 4 milioni dal 2021 per l'agenzia delle Entrate. Quelle per l'Agenzia delle Dogane e Monopoli sono incrementate di 3,5 milioni dal 2020.

Prorogata la cassa integrazione straordinaria per i dipendenti ex Ilva, con uno stanziamento di 19 milioni. Nel dl anche le norme per la Cigs di un anno per i lavoratori di aziende localizzate in aree di crisi industriale in Campania e Veneto e mobilita' in deroga per le aree Venezia-Porto Marghera.

Stanziati inoltre quattro milioni a favore dei malati di mesotelioma non professionale. La misura si rivolge alle persone che hanno contratto la patologia per esposizione familiare a lavoratori impiegati nella lavorazione dell'amianto o per comprovata esposizione ambientale.

La moratoria sulle trivelle si allunga da 18 a 24 mesi. I 24 mesi vengono conteggiati dal 13 febbraio 2019, data di entrata in vigore del decreto Semplificazioni.

Tra le altre novità, la possibilità per i medici di rimanere in servizio anche superati i 40 anni di attività, ma entro i 70 di età. Nessuno slittamento, invece, per la Rc auto familiare ma arriva un meccanismo di malus. Salta il rinvio al primo aprile dell’obbligo di pagamenti tracciabili per ottenere le detrazioni al 19% su tutta una serie di spese, dalla palestra dei figli al dentista.

Infine, in caso di revoca, di decadenza o di risoluzione delle concessioni autostradali Anas può assumerne la gestione nelle more dello svolgimento delle procedure di gara per l’affidamento a nuovo concessionario. La norma inoltre riduce le eventuali penali a carico dello Stato.

G.G.

( 19 febbraio 2020 )

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it