Sabato 20 aprile 2019, ore 11:25

Quotidiano di informazione socio‑economica

Crisi

Sanità: il disagio economico colpisce la possibilità dei cittadini di curarsi

Il disagio economico colpisce senza pietà la spesa sanitaria. E' questa la fotografia scattata dall'ultimo Rapporto Sanità presentato ieri mattina alla Camera dei Deputati. Il Rapporto è stato curato del Consorzio Universitario per la Ricerca Economica Applicata in Sanità ed è promosso dall'Università di Roma "Tor Vergata" e dalla Federazione Italiana Medici di Medicina Generale.

In Italia il 17,6% delle famiglie residenti (4,5 milioni) sostiene di aver dovuto limitare le spese sanitarie perchè in una situazione economica difficile, di queste poco più di un milione hanno rinunciato a curarsi. Inoltre, per il 5,5% dei nuclei famigliari italiani le spese sanitarie rappresentano un lusso. La percentuale sale all'8% se si prende in considerazione il solo Sud Italia.

Lo studio, una iniziativa nata nel 2003, diffonde la ricerca nel campo dell'economia, politica e management sanitario e, allo stesso tempo, fornisce elementi a supporto delle politiche sanitarie fornendo dati su diversi aspetti, dalla spesa sanitaria privata alle liste d'attesa, dalle vaccinazioni pediatriche agli screening oncologici, mettendo a confronto dati nazionali con quelli degli altri Paesi europei.

( 23 gennaio 2019 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it