Lunedì 29 maggio 2017, ore 22:56

Quotidiano della CISL fondato nel 1948 da Giulio Pastore

Massimiliano Lenzi

Massimiliano Lenzi

Blog di Massimiliano Lenzi

E se fosse Calenda il Macron italiano?

Le elezioni? Alle ..... Calende greche, anzi alla Calenda. Ironia a parte in questi giorni convulsi per la tragedia di Manchester, con la strage dei bambini e dei giovani per mano jihadista dell’Isis, l’Italia si trova in un momento politico di svolta con le elezioni politiche che, comunque vada, dovranno tenersi di qui a poco, al più tardi nel 2018 con la scadenza naturale della legislatura.

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

AgendaG7 nella valigia di Trump oggi a Roma

Il diavolo e l’acquasanta, Donald Trump e Papa Francesco, il magnate-Presidente e la guida dei cattolici. Nel mondo insanguinato dall’ennesimo attentato dell’Isis- stavolta a Manchester in Inghilterra, contro bambini e adolescenti ad un concerto- due figure così distanti come il Presidente Usa e il Pontefice argentino stanno per incontrarsi.

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Aumentano le occasioni di incidenti parlamentari

Il Governo Gentiloni potrebbe rischiare la propria stabilità sulla questione dei voucher, e stavolta il tentennamento di un equilibrio di maggioranza già precario arriva dall'ala sinistra, almeno così pare se Mdp, il Movimento dei Democratici e Progressisti, quello di Bersani e D'Alema per intenderci, terrà fede ad un aut aut annunciato.

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Migranti Quei nostri valori messi in sicurezza

Diciamo che se l’Italia non fosse diventata, quando si parla di politica, un Paese diviso da ideologie nell’era in cui le ideologie sono finite, le parole della Cassazione di martedì su “i migranti che devono conformarsi ai nostri valori” non sarebbero diventate oggetto di una tenzone pubblica, con i devoti del buonismo che tirano da una parte ed i devoti dello stop ai migranti che tirano dall’altro.

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Cosa c’è dietro l’angolo di Banca Etruria

Caos Italia. Mentre tutti, tranne i leghisti, i grillini e quel che resta di An in Fratelli d'Italia della Giorgia Meloni, si attardano in complimenti sulla vittoria del moderato francese Macron, ecco che in una intervista a Repubblica se ne esce il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schäuble per spiegare che l'asse tra Parigi e Berlino con Macron all'Eliseo cambierà il futuro dell'Europa

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Dopo Macron in secca la Riva Destra italiana

Macron ha vinto nettamente in Francia e, come in un domino, gli effetti della sconfitta di Marine Le Pen, sua avversaria di destra al ballottaggio presidenziale, stanno sbaragliando le geometrie politiche italiane.

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Legittima difesa. Un pasticcio morto in culla

Legittima o stupida difesa? La domanda, avrebbe detto Antonio Lubrano ai tempi del suo ‘Mi Manda Raitre’, “sorge spontanea” visto che a poche ore dall’approvazione del testo alla Camera, quel testo sulla legittima difesa l’hanno sconfessato (lasciando perdere le opposizioni, dalla Lega ai M5S) sia Matteo Renzi, leader del Pd, partito che è il principale azionista del Governo, che l’ha definita poco chiara sia Pietro Grasso, il presidente del Senato che l’ha criticata di rimbalzo, sottolineando un “meno male che va a Palazzo Madama” per l’approvazione, appunto, del Senato.

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Primarie Pd, Matteo Renzi e la tentazione della rivincita

Matteo Renzi, ovvero del cosa succederà dopo la rivincita (nel Partito democratico) che l’ex Premier ha ottenuto nel voto di domenica 30 aprile scorso.

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

I triellanti Pd e le alleanze (im)possibili del dopo voto

Da sinistra a destra dello spettatore: Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando. Dietro ad un tavolo, tutti e tre seduti - del resto Emiliano si è infortunato tempo fa e non avrebbe potuto stare in piedi - mercoledì sera i candidati del Pd alle primarie per la segreteria, in diretta su SkyTg24, più che triellanti (tre che duellano) sembravano tre conviventi.

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2017 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste_lavoro@cisl.it