Mercoledì 12 giugno 2024, ore 16:26

Pnrr 

Anci e sindacati accordo su assunzioni e investimenti 

L'Anci e Cgil, Cisl e Uil lavoreranno insieme per creare le condizioni migliori per l'attuazione degli investimenti del Pnrr da parte delle amministrazioni locali. Lo prevede il protocollo firmato da associazione dei comuni e sindacati per attivare una ”efficace collaborazione” in particolare su proposte riguardanti le misure per il rafforzamento delle strutture amministrative di Comuni e città metropolitane che favoriscano le assunzioni straordinarie previste per il Pnrr. L’accordo durerà due anni ma potrà essere rinnovato. Particolare attenzione ”al monitoraggio del conseguimento di assi strategici e priorità trasversali”: transizione digitale, transizione ecologica, occupazione giovanile e femminile, Sud e coesione territoriale, inclusione sociale. Ma si guarderà con attenzione anche alle politiche di riconversione come quelle per l’automotive, le energie rinnovabili e l'economia circolare e agli aspetti che hanno ricaduta diretta o indiretta sul lavoro connessi in particolare con la riforma della Pa, alla riforma fiscale e alla disciplina degli appalti nonché alla concorrenza e agli interventi relativi agli ammortizzatori sociali.
Soddisfatti i sindacati. Per il numero uno della Cgil Landini ”l’accordo rappresenta un passaggio molto rilevante, per consentire il confronto tra sindacati e Comuni e Città metropolitane sulla piena, rapida e buona attuazione sugli investimenti e le riforme, a livello nazionale e, soprattutto, territoriale”. Per il leader Bombardieri ”avere istituzioni dialoganti e partecipative è il miglior viatico per promuovere progetti che abbiano veramente una ricaduta sociale, economica ed occupazionale”. Sottolinea il segretario generale Cisl Sbarra: ”La corresponsabilità sociale alla governance del Piano è la via giusta per accelerare la messa a terra di progetti condivisi anche a livello degli enti locali. La definizione di un perimetro di concertazione di prossimità è fondamentale anche considerando che il 40% delle risorse del Piano sono destinate al livello territoriale per la realizzazione di infrastrutture materiali e immateriali, e devono essere implementate rapidamente tenendo la guardia alta su legalità, trasparenza, rispetto dei cronoprogrammi e condizionalità sociali”. L’avvio di un’azione sinergica con Anci, conclude Sbarra, ”consentirà di affrontare anche le problematiche inerenti il personale impegnato nell'attuazione del Pnrr, a partire dalla necessità di una integrazione degli organici, da realizzare tramite contratti a tempo indeterminato che assicurino le professionalità acquisite anche dopo la scadenza del Piano prevista per il 31 dicembre 2026”.
Giampiero Guadagni

( 30 gennaio 2023 )

Mostre

Giuseppe Mazzini e Silvestro Lega, vite del Risorgimento

Una mostra al Vittoriano accosta queste figure eccezionali del nostro Ottocento

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Cercare la vita in maniera vorace

È variegata l’umanità raccontata da Di Consoli, tanti i personaggi che fanno da sfondo a questi suoi racconti poetici, molti incontrati di notte

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Giacomo Matteotti

A cento anni dall'assassinio

Intervista a Mimmo Franzinelli, storico del fascismo in libreria con un nuovo saggio

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it