Venerdì 12 aprile 2024, ore 17:17

Mercati 

Da Fed e Bce i primi segnali di un prudente taglio dei tassi nel 2024 

L'attesa di un taglio dei tassi di interesse da parte della Fed mette le ali all'oro e al Bitcoin. Il metallo prezioso vola a un nuovo record superando quota 2.100 dollari l'oncia. La criptovaluta, da molti ritenuta come una forma di 'oro digitalè, invece balza ai massimi dal 2022 superando i 42.000 dollari. I trader e gli analisti non solo scommettono che le banche centrali, e la Fed in primis, abbiano ormai finito il ciclo dei rialzi del costo del denaro, ma sono convinti che ci sarà un allentamento della politica monetaria a breve, forse già nel primo trimestre del 2024. La corsa dell'oro al nuovo record storico coincide con l'indebolimento del dollaro nei confronti delle principali valute e prosegue il rally che va avanti da mesi sostenuto dalla voglia di sicurezza degli investitori di fronte alle guerre in Ucraina e Gaza. Il recente calo dei rendimenti dei bond ha spinto ulteriormente il metallo prezioso. Il precedente record l'oro lo aveva raggiunto nell'agosto del 2020, quando la pandemia aveva travolto l'economia americana e gli investitori cercavano riparo nel ben rifugio per eccellenza. A spingere il Bitcoin è anche il maggiore interesse degli investitori nel settore dopo la chiusura di due casi penali di alto profilo che hanno offuscato le prospettive del settore nell'ultimo anno.

Per il mercato delle valute digitali la chiusura dei due casi rappresenta una boccata di ossigeno perché consente di voltare pagina e aprire un nuovo capitolo, nel quale potrebbe rientrare l'approvazione della Sec al primo Eft in Bitcoin nelle prossime settimane. La consob americana rifiuta da anni il via libera a un 'exchange traded fund' nella criptovaluta ritenendo il settore rischioso e opaco. Di recente però alcuni dei maggiori investitori di Wall Street, da BlackRock a Franklin Templeton, si sono uniti a società quali VanEck e WisdomTree nel depositare documenti alla Sec per gli Etf in Bitcoin, ritenuti dal mercato una modalità per controllare gli asset digitali e tenerli al riparo dagli scandali. "La speculazione sull'Etf continuerà a sostenere il mercato cripto, con gli investitori che scommettono sull'impatto positivo che l'apertura del mercato agli investitori istituzionali avrà sull'ecosistema", ha spiegato l'analista di eToro Simon Peters con il Financial Times.

Nonostante la cautela di Jerome Powell e Christine Lagarde sull'inflazione, gli analisti sono sicuri che la Fed e la Bce abbiano già vinto la loro battaglia contro la volata dei prezzi. "Possiamo ancora alzare i tassi" se l'obiettivo del 2% è a rischio, ha avvertito la presidente delle Bce nei giorni scorsi. Anche Powell ha tentato senza successo di spegnere gli entusiasmi su un taglio dei tassi di intesse a breve.

"Sarebbe prematuro arrivare alla conclusione certa che abbiamo una politica monetaria sufficientemente restrittiva, o speculare su quando potrebbe esserci un allentamento", ha detto. Le sue parole sono state lette come la fine del ciclo rialzista e gli analisti danno per scontato che alla prossime riunione del 12 e 13 dicembre la Fed lascerà i tassi invariati fra il 5,25% e il 5,50%, ai massimi da 22 anni.

Rodolfo Ricci

( 5 dicembre 2023 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Nel “Discorso sul metodo” Cartesio non fissa solo sul modello delle matematiche i principi del conoscere ma anche quelli della morale

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Un romanzo fatto di antieroi

Marco Lodoli torna in libreria con il suo nuovo attesissimo romanzo. Ambientato in un Liceo di periferia, la storia narra di una bidella che si innamora perdutamente del nuovo professore di Lettere

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

Piero della Francesca. Il polittico agostiniano riunito

In mostra al Museo Poldi Pezzoli-Milano, per la prima volta nella storia, otto tavole provenienti da cinque musei internazionali

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it