Venerdì 10 aprile 2020, ore 2:39

Quotidiano di informazione socio‑economica

In primo piano

Nizza, l’ultima strage: 84 morti alle celebrazioni del 14 luglio

Il terrore è tornato a colpire la Francia. Questa volta il teatro della strage è stata una città del sud: Nizza, la più vicina al nostro confine. Ieri sera, alla fine delle celebrazioni per il 14 luglio, un camion a 80 km all'ora ha falciato la folla: 84 morti, tra cui molti bambini, e circa 100 feriti (54 bambini).

L’attentatore, ucciso nel corso dello scontro a fuoco, è Mohamed Lahouaiej Bouhlel, è un franco-tunisino di 31 anni.

"A Nizza, una città francese a cui tutti gli italiani sono legati da un rapporto storico di amicizia e fratellanza, si è verificata ieri sera una strage terribile, gravissima, frutto ancora una volta solo dell'odio e della follia. La Cisl è vicina ed esprime la propria commossa solidarietà alla comunità francese ed a tutte le famiglie che piangono per la perdita dei propri cari." E' quanto sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla pagina Facebook della Cisl. "Ma oltre a ribadire una condanna unanime contro questo ennesimo vile ed incivile attentato, la comunità internazionale e l'Europa unita devono mobilitarsi contro ogni forma di violenza e di fanatismo, respingendo questa ondata di terrore e di morte con i nostri valori universali di civiltà e di rispetto di ogni vita umana, diffondendo in ogni luogo la cultura della pace, della tolleranza e della integrazione pacifica" scrive Furlan. "Non bisogna rispondere all'odio con ulteriore odio o violenza. Il terrorismo e la paura vanno combattuti attraverso l'unità di tutte le forze democratiche, la cooperazione tra i corpi europei di polizia e di intelligence e con un impegno solidale della società civile. Solo uniti -esorta Furlan- potremo vincere questa difficile battaglia contro un nemico oscuro e subdolo che vuole seminare il panico e l'insicurezza in Europa ed in tutti i paesi del mondo".

Solidarietà anche dall'Anolf. "Il vile attacco che ha colpito la Francia e il suo popolo - dichiara il presidente dell'associazione Mohamed Saady - ci ha lasciati allibiti e profondamente addolorati, desideriamo esprimere solidarietà alle famiglie delle vittime”.

“In un momento difficile che sta attraversando il mondo intero, dobbiamo dimostrare la nostra vicinanza e sostegno nella lotta alla libertà a chi da sempre ha manifestato contro il terrore e le minacce”.

“Oggi più che mai è doveroso essere uniti e assumere una posizione chiara e non negoziabile contro il terrorismo e la violenza - conclude Saady”.

Una fiaccolata di solidarietà dopo l'attentato di Nizza è stata organizzata a Roma dai sindacati capitolini, Cgil di Roma e del Lazio, Cisl di Roma Capitale e Rieti, Uil di Roma e del Lazio. La manifestazione, prevista alle 18.00, partirà da Campo de' Fiori e arriverà a piazza Farnese, dove ha sede l'ambasciata francese, per deporre una corona di fiori.

 

(Approfondimento domani su Conquiste Tabloid)

( 15 luglio 2016 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it