Sabato 7 dicembre 2019, ore 9:50

Quotidiano di informazione socio‑economica

Credito

Banca Carige, accordo tra sindacati e istituto: ridotti gli esuberi

epa04464664 (FILE) A file photo dated 23 September 2013 showing an exterior view of the Banca Carige bank in Genoa, Italy. Twenty-five eurozone banks failed a stress test intended to gauge their financial stability, the European Central Bank (ECB) said 26 October 2014, adding that nearly half of those must raise 10 billion euros (12.7 billion dollars) in the next nine months. Twelve banks have already raised 15 billion euros in capital to adjust their balance sheets in 2014. According to ECB, Banca Carige is one of 12 banks that need to raise 10 billion euros jointly to recapitalize within the next six to nine months to meet the European Central Bank (ECB) requirement. They are expected to submit recapitalization plans to the ECB within two weeks.  EPA/LUCA ZENNARO

Raggiunto l’accordo tra i sindacati di categoria Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca, Unisin e Banca Carige in merito alle modalità di gestione delle ricadute del piano strategico 2019-23 che inizialmente prevedeva una consistente riduzione del personale e chiusure di sportelli.

Con l’accordo le uscite di personale, tutte con prepensionamenti e pensionamenti volontari, sono scese a 680, circa la metà rispetto alle 1.200 prevista nel piano industriale di febbraio. A tal proposito verrà creato un fondo di solidarietà ad hoc per consentire lo sfruttamento di 'Quota 100' a chi abbia i requisiti.

L’intesa prevede anche 210 assunzioni in ottica di ricambio generazionale e la prorogare a tutto il 2023 del contratto integrativo aziendale.

Confermato il piano di chiudere nell’immediato 45 filiali, ma sono state previste tutele rispetto alla mobilità dei dipendenti. E sugli altri 50 sportelli da chiudere indicati a piano verrà avviata una trattativa specifica.

“È un’intesa che tutela i lavoratori e garantisce un futuro alla banca, raggiunta dopo un duro negoziato - afferma Vilma Marrone, della segreteria nazionale First Cisl -. Il sindacato ha mostrato grande senso di responsabilità rendendo in questo modo possibile la realizzazione dell’aumento di capitale”. Siamo riusciti a contenere il numero delle uscite in un massimo di 680 rispetto a quelle previste inizialmente - spiega Marrone -.I lavoratori che decideranno di lasciare la banca lo faranno su base volontaria attraverso il fondo esuberi e il ricorso a Quota 100. Le nuove assunzioni saranno in un rapporto di 1 a 1 rispetto alle uscite previste con Quota 100”.

( 21 novembre 2019 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it