Venerdì 22 marzo 2019, ore 14:21

Quotidiano di informazione socio‑economica

Manovra

I sindacati suonano la sveglia sul lavoro

Crescita e lavoro. Sono questi i temi che il sindacato chiede di mettere al centro della manovra finanziaria. Temi finora sfiorati marginalmente. Su questo, dopo il negoziato sui decimali con la Ue, il Governo dovrà confrontarsi con Cgil Cisl e Uil. Senza risposte, hanno ribadito ieri le tre confederazioni davanti a migliaia di lavoratori riuniti a Roma, Napoli e Milano per gli attivi unitari, sarà mobilitazione. “Il presidente del consiglio Conte ha garantito che ci sarà un confronto con i sindacati su tutti i temi che riguardano la manovra - ha ricordato la segretaria generale Cisl, Annamaria Furlan, intervenendo a Milano -. Se questo confronto non ci sarà useremo tutti gli strumenti in nostro possesso e la mobilitazione sindacale”. Il tema del lavoro, ha ribadito Furlan, “è centrale e su questo ci aspettiamo risposte dal governo”.

La piattaforma dei sindacati, ha sottolineato da Roma il leader Uil, Carmelo Barbagallo, “non si risolve in una finanziaria, a noi interessa che si aprano i tavoli su tutte le nostre proposte”.

L’intesa con l’Europa non basta. I sindacati, ha evidenziato Susanna Camusso, restano critici su una manovra che “non affronta il tema degli investimenti e della creazione di lavoro”.

( 19 dicembre 2018 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

Immagine Foto Gallery

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it