Venerdì 24 gennaio 2020, ore 14:12

Quotidiano di informazione socio‑economica

Festa del Lavoro

Primo maggio all’insegna della solidarietà

Tutto è pronto a Pozzallo per accogliere la manifestazione di Cgil, Cisl e Uil del Primo Maggio. Una manifestazione dedicata alla solidarietà e all’accoglienza.

La solidarietà fa la differenza. Integrazione, lavoro, sviluppo. Rispettiamo i diritti di tutti, nessuno escluso,

è infatti lo slogan scelto quest’anno dalle organizzazioni sindacali confederali per celebrare la festa dei lavoratori.

Integrazione, lavoro e sviluppo sono quindi i temi che i segretari di Cgil, Cisl e Uil Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo porteranno sul palco di piazza delle Rimembranze nei comizi di domani. Pozzallo, hanno spiegato i segretari provinciali Giovanni Avola (Cgil), Paolo Sanzaro (Cisl) e Giorgio Bandiera (Uil) "è la seconda porta d'Europa dopo Lampedusa, simbolo di solidarietà, quella stessa solidarietà richiesta a gran voce proprio all'Europa". Sanzaro ha sottolineato che "bisogna ridare speranza, perché questa non è terra solamente di piloni che crollano e di sbarchi ma è anche terra di eccellenza".

Andremo a Pozzallo, in Sicilia - ha dichiarato il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan - per denunciare ancora una volta il dramma di centinaia di migliaia di persone che muoiono nel Mediterraneo nell'indifferenza della Comunità internazionale".

"Vogliamo - ha sottolineato il segretario della Cisl Sicilia, Mimmo Milazzo - affermare la centralità della persona umana, sempre e comunque". Per questo "chiediamo all'Ue di rivedere le politiche inadeguate fin qui seguite, nel segno dell'integrazione e della coesione sociale. A partire dalla sospensione del regolamento di Dublino così da consentire l'accoglienza sostenibile dei profughi". E "ci auguriamo - affermano alla Cisl - che il pentimento manifestato da Jean Claude Juncker traduca in fatti la risoluzione del Parlamento Ue sulla ripartizione per quote dei richiedenti asilo, tra gli Stati membri".

L'appuntamento, domani mattina è in piazza delle Rimembranze, alle 9. La manifestazione prenderà le mosse con la lettura di poesie sui temi dell'immigrazione, del Mediterraneo come spazio di pace, della lotta alla marginalità sociale e alle nuove e vecchie povertà. Dopo il saluto del Sindaco della cittadina ai partecipanti seguirà la testimonianza di immigrati e lavoratori di diversi settori. Per le 10 sono previsti i comizi dei leader nazionali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Gli interventi dei segretari generali saranno trasmessi in diretta su Rai3. Diretta pure su Radio1 Rai a partire dalle 8,30.

Ai comizi seguirà il lancio in mare, da un pontile tra il porto e il lungomare, di una corona di fiori e di 400 garofani, 200 bianchi e altrettanti rossi. "Un gesto di cordoglio - spiegano alla Cisl - in memoria dei tanti disperati morti per inseguire invano un sogno di libertà e di una vita migliore". La manifestazione avrà termine intorno alle ore 11:00.

Manifestazioni si terranno anche in tante piazza italiane. A Carinaro, in provincia di Caserta, sarà una giornata dedicata in particolare alla vertenza Whirlpool. A Roma nel pomeriggio, a partire dalle 15 quando avrà inizio l'anteprima, piazza San Giovanni ospiterà il tradizionale concertone offerto da Cgil Cisl e Uil.

AUDIO. Ascolta la dichiarazione rilasciata da Giovanna Ventura, segretario confederale Cisl

( 30 aprile 2015 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it