Giovedì 28 gennaio 2021, ore 14:45

Quotidiano di informazione socio‑economica

Commercio

Chiusi per Pasqua

Al lavoro durante le festività. Una questione particolarmente sentita in casa sindacale dove da anni ci si batte contro le aperture delle attività commerciali nei giorni clou come la Pasqua o il Natale. Non una questione astratta bensì la difesa del diritto anche dei lavoratori di poter dedicare alla famiglia giornate uniche. Grande distribuzione, e-commerce, drugstore aperti H24 hanno di fatto azzerato i tempi di riposo e spinto nella direzione di ”acquisti sempre possibili” ma senza il conforto dei fatturati. Eppure per chi lavora - con una prevalenza femminile - questi sarebbero i giorni di Festa da trascorrere con i propri cari. Anche quest’anno, allora si rinnova la mobilitazione sindacale per dire no alle aperture commerciali nei giorni di festività. Da Nord a Sud sono molte le iniziative di protesta indette unitariamente a livello regionale dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs contro le aperture commerciali nel corso delle festività pasquali dell’1 e del 2 aprile, del 25 aprile e del 1° maggio. Il segretario generale della Fisascat Pierangelo Raineri ha posto l’accento sul ruolo della concertazione tra enti locali e sindacati ”alla quale affidare la competenza sul calendario di aperture commerciali” e della contrattazione decentrata ”per regolamentare una flessibilità contrattata e retribuita e la volontarietà della prestazione domenicale e festiva”. Posizione ribadita anche a livello confederale dalla leader della Cisl Annamaria Furlan. ”Bisogna riaffidare questa materia alla contrattazione tra comuni, aziende e sindacati in modo da garantire la giusta flessibilità negli orari, una maggiore retribuzione per i lavoratori e soprattutto la volontarietà della prestazione festiva o domenicale. Va rispettata la libertà e la dignità della persona come ha detto Papa Francesco. Non esiste un diritto allo shopping anche il giorno di Pasqua o di Natale”.

Approfondimento su Conquiste Tabloid

( 30 marzo 2018 )

Cultura

Il mondo post-pandemia secondo Morin

Morin scrive un libro dei sogni in cui con toni New Age perde completamente di vista la concreta realtà dei rapporti politici, economici e sociali

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Giornata della Memoria

Il simbolo del male  radicale

Intervista a Frediano Sessi uno massimi storici della Shoah

Guarda il video per non dimenticare

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Giornata della Memoria

Una nave piena di ebrei

La storia di una nave piena di ebrei che da Amburgo fa il giro del mondo e sembra non poter approdare in nessun porto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it