Sabato 12 giugno 2021, ore 19:13

Quotidiano di informazione socio‑economica

Grande distribuzione

Sma-Simply, possibile vendita di 270 negozi: scioperi dal 19 aprile al 2 maggio

Sciopero in vista per i circa 8.700 dipendenti della catena francese di supermercati Sma-Simply presente in Italia con 270 punti vendita. La protesta, articolata a livello territoriale dal 19 aprile al 2 maggio, è stata decisa dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs in seguito alle "voci sempre più insistenti di trattative per la cessione della rete di vendita ad altri gruppi, a partire da Conad, e per dire no a cessioni e dismissioni che non conservino tutti i diritti dei lavoratori coinvolti; per difendere l’attuale perimetro della rete di vendita e per chiedere un piano di rilancio serio e convincente" si legge nel comunicato sindacale unitario. Le tre sigle "da più di due anni rivendicano il diritto di poter conoscere le reali intenzioni della famiglia Mulliez rispetto alle prospettive della azienda nel mercato italiano, ed è per queste ragioni che hanno richiesto l’intervento del ministero dello Sviluppo Economico". I sindacati stigmatizzano in particolare l’indisponibilità aziendale ad avviare con i sindacati un "confronto di merito per ricercare soluzioni utili a gestire la fase di crisi e, ancor più grave di fornire risposte e un’informazione univoca circa le paventate cessioni di iper e supermercati".

I sindacati puntano il dito e restano nettamente contrari alla paventata vendita a spezzatino.

Per il segretario nazionale della Fisascat Cisl Vincenzo Dell’Orefice "la direzione aziendale farebbe bene a chiarire in primis nei confronti dei propri dipendenti cosa intende fare. Questa fase di incertezza, caratterizzata solo da rumors deve finire - ha aggiunto il sindacalista auspicando "l’avvio di un confronto finalizzato a soluzioni idonee per la salvaguardia dei livelli occupazionali, il rilancio della impresa, che valorizzi finalmente il ruolo di corrette relazioni sindacali a tutti i livelli".

( 12 aprile 2019 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

La notte è l’incubatrice dell’evoluzione antropologica. Come tale, acquisisce preminenza sulle modalità dell’articolazione umana in parallelo allo sviluppo tecnico e al mutamento dei costumi

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Maria Teresa l'Imperatrice

Una donna straordinaria

Una figura che ha segnato profondamente il suo secolo e ha lasciato importanti tracce non solo a Vienna, dove visse, ma in tutti i Paesi europei che ha governato. Maria Theresia Walburga Christina Amalia, nata nel 1717, figlia dell’Imperatore Carlo VI, salì al trono degli Asburgo, prima e unica donna, nel 1740, a soli 23 anni, e vi rimase fino alla morte

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Zia Mame

Zelig al femminile

Sarebbe interessante indagare il motivo per cui un romanzo come "Zia Mame" sia riuscito a scalare la classifica dei libri più venduti in Italia sino alla prima posizione a averla mantenuta per quasi una intera estate alcuni anni fa. In un Paese, dove, occorre ricordarlo, la gente legge pochissimo, i più non comprano ormai nemmeno il giornale figurarsi se gli viene in mente di ficcare il naso dentro una libreria

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it