Venerdì 12 aprile 2024, ore 16:06

Attualità 

Sicurezza sul lavoro, sabato 13 aprile assemblea nazionale dei delegati Cisl 

Sabato 13 aprile al PalaTiziano di Roma assemblea nazionale dei delegati Cisl sulla salute e sulla sicurezza sul lavoro. La confederazione di Via Po spiega che ”migliaia di delegate per la sicurezza provenienti da ogni settore produttivo daranno voce e ulteriore impulso a una mobilitazione che da febbraio impegna la Cisl in centinaia di assemblee e iniziative nei luoghi di lavoro e sui territori con l'obiettivo di sensibilizzare istituzioni e imprese su questa emergenza, di migliorare e rafforzare i contenuti del decreto legge n. 19 e di promuovere una proposta complessiva che ponga fine all'intollerabile perdita di vite nei luoghi di lavoro”. Osserva il segretario generale Sbarra: ”Vogliamo dar vita a una nuova tappa di una marcia che ci ha visti presenti in queste settimane in ogni territorio e in ogni regione, da Nord a Sud. Intendiamo incalzare Governo, sistema delle imprese, autonomie locali per garantire, da un lato, piena attuazione delle misure appena introdotte, e dall'altro a mettere in campo altri interventi indispensabili per costruire una strategia nazionale organica che freni finalmente questa vergognosa scia di sangue. Obiettivo - aggiunge Sbarra - che non si raggiunge con estemporanee fiammate emotive, ma richiede invece un dialogo stabile, strutturato, accompagnato da un fattivo esercizio di responsabilità da parte di ogni attore sociale, politico, istituzionale, verso un patto con misure e contenuti che impegni ognuno a comportamenti coerenti”.
Le ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate nello scorso mese di febbraio sono state 46,5 milioni, il 5,3% in meno rispetto al precedente mese di gennaio (49,1 milioni) ed il 13,0% in più rispetto a febbraio 2023, nel corso del quale erano state autorizzate 41,1 milioni di ore. E' l'osservatorio Inps a fotografare l'andamento degli ammortizzatori sociali.
Cig ordinaria: le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate a febbraio 2024 sono state 28,3 milioni. Nel precedente mese di gennaio 2024 erano state autorizzate 24,1 milioni di ore: di conseguenza, la variazione congiunturale è del +17,3%. Rispetto a febbraio 2023 (17,1 milioni di ore autorizzate) la variazione tendenziale è stata del +64,7%.
Cig straordinaria: il numero di ore di cassa integrazione straordinaria autorizzate a febbraio 2024 è stato pari a 17,3 milioni (di cui 10,1 per solidarietà). La variazione congiunturale rispetto al mese precedente è pari a -27,0% (23,7 milioni di ore a gennaio 2024), mentre rispetto a quanto autorizzato nello stesso mese dell'anno precedente (22,4 milioni di ore) la variazione tendenziale è pari a -22,8%.
Cig in deroga: gli interventi in deroga registrano valori assoluti residuali: nel mese di febbraio 2024 sono stati pari a 0 (zero) ore, nel mese precedente erano stati pari a 134mila ore (92mila ore a febbraio 2023).
Fondi di solidarietà:il numero di ore autorizzate a febbraio 2024 nei fondi di solidarietà è pari a 0,9 milioni e registra un decremento del -22,5% rispetto al mese precedente. Poiché nel mese di febbraio 2023 le ore autorizzate erano state 1,5 milioni, la variazione tendenziale è del -38,2%.
Dall’Inps anche uno scatto sulla situazione previdenziale. Le pensioni vigenti al 1° gennaio 2024 sono 17.775.766, di cui 13.632.992 (il 76,7%) di natura previdenziale e 4.142.774 (il 23,3%) di natura assistenziale. Sono state invece 1,36 milioni quelle liquidate nel 2023 il 48,6% delle quali di natura assistenziale e il 69,1% per pensioni di vecchiaia, di cui il 57,3% erogate a uomini mentre per il 5% da pensioni di invalidità previdenziale di cui il 57% erogato a maschi, e per il 25,9% da pensioni ai superstiti, con un tasso di mascolinità pari al 12,5%.L'importo medio mensile della pensione di vecchiaia è di 1.468,59 euro, con un valore più elevato nel settentrione (1.575,28 euro). Il 53,7% delle pensioni ha un importo inferiore a 750,00 euro. Dei 9,5 milioni di pensioni con importo inferiore a 750,00 euro, 4 milioni (il 44%) beneficia di prestazioni legate a bassi redditi, come integrazioni al minimo, maggiorazioni sociali, pensioni e assegni sociali e pensioni di invalidità civile.
Intanto la ministra del Lavoro Calderone, intervenendo ad una iniziativa di Fondimpresa, ha sottolineato che la formazione è un elemento ”strategico”, perché ”proprio attraverso la formazione costruiamo il futuro del lavoro e, soprattutto il futuro di tanti giovani”. Resta inspiegabile il fatto di ”avere posti di lavoro e non riuscire a trovare i lavoratori”. Calderone torna poi sulla questione del salario minimo: ”Siamo contro quello stabilito per legge. La differenza la fa ciò che un contratto collettivo nazionale di lavoro è in grado di mettere in campo in termini di sostegni, tutele e garanzie dei confronti dei lavoratori”. Quindi, ha sottolineato la titolare del dicastero del Lavoro, ”non è solo la retribuzione oraria, non sono solo i permessi per la riduzione dell'orario di lavoro. Ma è tutto ciò che il mondo della bilateralità riesce a costruire per dare corpo e sostanza a interventi importanti. Credo che parlare di politiche attive e fondi interprofessionali voglia dire anche valorizzare il contratto, soprattutto quegli strumenti contrattuali che poi devono fare la differenza nel definire quanto un contratto può essere più robusto”.
Giampiero Guadagni

( 27 marzo 2024 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Nel “Discorso sul metodo” Cartesio non fissa solo sul modello delle matematiche i principi del conoscere ma anche quelli della morale

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Un romanzo fatto di antieroi

Marco Lodoli torna in libreria con il suo nuovo attesissimo romanzo. Ambientato in un Liceo di periferia, la storia narra di una bidella che si innamora perdutamente del nuovo professore di Lettere

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Mostre

Piero della Francesca. Il polittico agostiniano riunito

In mostra al Museo Poldi Pezzoli-Milano, per la prima volta nella storia, otto tavole provenienti da cinque musei internazionali

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it