Venerdì 7 ottobre 2022, ore 12:06

Caro bollette 

Via libera del Cdm al dl Aiuti ter da 14 miliardi

Semaforo verde all'unanimità, da parte del Consiglio dei ministri al decreto Aiuti ter. La dote è salita a circa 14 miliardi. Di questi 6,2 miliardi arrivano da maggiori entrate che si possono utilizzare subito dopo l'autorizzazione del Parlamento.
Nella conferenza stampa successiva al Cdm, il premier Draghi ha ricordato che con questo provvedimento “siamo a quota 31 miliardi, quindi non prevediamo nessuno scostamento di bilancio”. Le misure saranno finanziate da maggiori entrate che “sono prodotte dall'aumento del tasso di inflazione e dalla crescita”. Complessivamente in 8 decreti gli aiuti forniti dal Governo ammontano a 66 miliardi.
Draghi ha poi sottolineato “la disponibilità del sistema bancario a lavorare insieme per il Paese, che significa essere pronti a dare prestiti al tasso dei Btp senza commissioni aggiuntive alle imprese per il pagamento della bolletta: questi prestiti saranno garantiti dallo Stato ma con una garanzia gratuita. Di fatto è una rateizzazione delle bollette”.
Il presidente del Consiglio ha rivendicato con orgoglio: “Sostegno ai più deboli, alle piccole e medie imprese: questa è l'agenda sociale del Governo che ho avuto l'onore di presiedere”. E ha aggiunto: “Anche per questo decreto voglio fare i complimenti al ministro Franco, mi auguro che il prossimo Governo abbia un ministro bravo come lui. Siamo riusciti a sostenere l'economia riducendo l'indebitamento, abbiamo messo le basi per una crescita, è stata una gestione esemplare”. La crescita del pil rallenta, quella acquisita è del 3,5%, ”ma non ci sono ancora sintomi di recessione, per la crescita occorre proseguire con le riforme del Pnrr”.
Nel dettaglio, il dl Aiuti ter prevede un bonus una tantum di 150 euro per chi percepisce redditi inferiori a 20.000 euro lordi annui. Il bonus andrà anche ai pensionati e interesserà una platea di 22 milioni di persone. Nuovo credito d'imposta rafforzato riconosciuto sull'elettricità: aliquote del 40% per gli energivori e del 30% per le imprese più piccole che impiegano energia elettrica con una potenza dai 4,5 kw in su. Raddoppiati i benefici anche per gli impianti di risalita e per tutte le attività produttive e commerciali non classificate come energivore.
Per mitigare gli effetti dell'aumento dei costi di fornitura di energia elettrica e di gas sostenuti da sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e istituti e luoghi della cultura "è autorizzata la spesa di 40 milioni di euro per l'anno 2022.
Arrivano nuovi stanziamenti per il bonus trasporti, il contributo da 60 euro per l'acquisto di abbonamenti ai trasporti pubblici. In particolare, il Fondo nato con il primo decreto Aiuti è incrementato di 10 milioni di euro per l'anno 2022. Il voucher, riconosciuto alle persone con reddito annuo inferiore a 35mila euro, potrà essere richiesto fino a dicembre. Secondo i dati del ministero del Lavoro, finora i bonus emessi sono stati circa 730.000.
Per creare nuovi posti letto presso alloggi o residenze per studenti delle istituzioni della formazione superiore, è istituito fino al completamento del Pnrr il ”Fondo per l'housing universitario”, con una dotazione pari a 660 milioni di euro. La norma rientra nelle ”nuove misure di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in materia di alloggi e residenze per studenti universitari”. I nuovi posti letto ”sono destinati agli studenti fuori sede individuati sulla base delle graduatorie del diritto allo studio, o di quelle di merito”.
Il datore di lavoro che vuole delocalizzare o chiudere la sua attività in assenza di crisi ha 90 giorni (e non più 30) per presentare un piano per limitare le ricadute occupazionali ed economiche. E il contributo che è tenuto a pagare ”in caso di mancata sottoscrizione del piano da parte delle organizzazioni sindacali è innalzato del 500 per 100”.
Arriva uno stanziamento di 400 milioni per il Servizio sanitario nazionale, suddiviso tra le regioni e province autonome per far fronte ai rincari nel settore ospedaliero, comprese Rsa e strutture private. Ci saranno anche circa 190 milioni per il sostegno alle aziende agricole, con interventi per la riduzione dei costi del gasolio agricolo, dei trasporti e dell'alimentazione delle serre.
In arrivo un nuovo decreto ministeriale che confermerà la riduzione delle accise su gasolio e benzina fino a tutto novembre.
Il Cdm ha esaminato anche i primi decreti attuativi della legge sulla concorrenza: quello con la riforma dei servizi pubblici locali e quello con le regole per la mappatura delle concessioni pubbliche, compresi i balneari.
Giampiero Guadagni

( 16 settembre 2022 )

Eventi

Annie Ernaux vince il Premio Nobel per la Letteratura

Scrittrice lontana da qualunque corrente tradizionale, fa della commistione fra letteratura e sociologia la sua l'originalità

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Pierre Lemaitre, sfogliare il Novecento

“Nel romanzo storico c’è qualcosa di didattico... La domanda da porre è se è più importante la Storia o il romanzo: io ho scelto di dare più importanza al romanzo"

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Cinema

Una lettura ai raggi X

Ci schiaffeggia tutti, Virzì, nel suo ultimo film, “Siccità”: immagina una Roma apocalittica, prosciugata da tre anni di mancanza di pioggia

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2022 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it