Mercoledì 20 gennaio 2021, ore 5:39

Quotidiano di informazione socio‑economica

Global

Germania, via libera alla Grande Coalizione

Con il via libera della base Spd, ratificato da un referendum storico, la Germania si avvia, oltre 5 mesi dopo il voto, verso un governo di Grande Coalizione. Oggi, come previsto, il presidente tedesco, Frank-Walter Steinmeier, ha proposto Angela Merkel come cancelliere. Per la leader della Cdu si tratterà del quarto mandato consecutivo alla guida di un esecutivo e probabilmente il più difficile: con una maggioranza risicata, con il primo partito di opposizione rappresentato dall’estrema destra dell’AfD e, infine, senza la poltrona delle Finanze a un esponente del suo partito. Il via libera del Bundestag, la camera bassa del governo tedesco, è previsto per il prossimo 14 marzo. I ministri saranno proposti in modo vincolante al presidente federale, che poi li nominerà formalmente. Un paio di giorni prima, probabilmente il 12 marzo, i socialdemocratici renderanno nota la lista dei loro ministri. Per il momento l’unica casella certa è quella col nome di Olaf Scholz, che sarà ministro delle Finanze e vicecancelliere. Merkel ha promesso che il suo prossimo governo si metterà velocemente al lavoro, concentrandosi sulle sfide che insidiano l'Ue. "Quasi sei mesi dopo le elezioni (legislative del 24 settembre, ndr) gli elettori hanno il diritto di aspettarsi che finalmente accada qualcosa", ha sottolineato la cancelliera. Il lungo e dettagliato contratto di coalizione tra Cdu, Csu e Spd prevede una clausola di recesso alla fine dei primi due anni. Periodo entro il quale Merkel dovrà riuscire, oltre a mantenere il sostegno della Spd, anche a placare le tensioni interne al suo partito, mai così critico nei confronti della propria leader. Fondamentali, da questo punto di vista, saranno le capacità di serrare i ranghi da parte di AKK, acronimo di Annegret Kramp-Karrenbauer, colei che Merkel ha designato come segretario generale della Cdu e, con tutta probabilità, suo successore.

( 5 marzo 2018 )

Mostre

Tiepolo, il padrone dei colori

Alle Gallerie d’Italia a Milano, una grande mostra fino al 21 marzo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Eventi

Milano Fahion week men’s

Chiude domani un evento attesissimo in cui i più importanti brand a livello mondiale mettono in scena i loro ambitissimi capi di alta sartoria per le stagioni Autunno/Inverno

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Un’arte nuova  a Napoli

L’originalità dell’arte modernista a Napoli, nel periodo che va dal 1889 al 1915, sono al centro della stupenda mostra “Napoli Liberty. N'aria 'e primmavera” alle Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano a cura di Luisa Martorelli e Fernando Mazzocca e con l’allestimento di Lucia Anna Iovieno, visitabile sino al 24 gennaio 2021

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it