Sabato 21 luglio 2018, ore 9:27

Quotidiano di informazione socio‑economica

fim

Il caso

Ilva, Di Maio all’attacco: la gara è un pasticcio

Veduta aerea delle acciaerie ILVA di Taranto.

Dopo la lettera di Cantone, che rilevato alcune criticità nella procedura, il ministro mette sotto accusa il Mise e il precedente governo. Ma non si pronuncia sull’annullamento. I sindacati: risposte subito

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Multinazionali

Bekaert, le (poche) carte in mano al governo

Tra appelli a Bruxelles, norme antidelocalizzazione e il Fondo ereditato dal passato esecutivo il sentiero è stretto. Intanto a Figline Valdarno sale la tensione. Il 24 luglio nuovo incontro al Mise

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Il caso

Bakaert, Di Maio attacca: indisponibili e disumani

Il ministro interviene alla Camera sulle crisi aziendali e mette nel mirino la multinazionale belga: ”Con il decreto Dignità limiti alle delocalizzazioni”. Nuovo incontro con i sindacati: nulla di fatto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Storia infinita

Ilva, chi si rivede: torna Acciaitalia?

Veduta aerea delle acciaerie ILVA di Taranto.

Prendono quota le voci di una nuova offerta da parte dei membri della cordata battuta un anno fa da Mittal. Che nel frattempo studia la contromossa. In attesa del parere di Cantone regna la confusione

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Il caso

Ilva, Emiliano all’attacco. E ora tocca a Cantone

Lettera del governatore a Di Maio: possibili irregolarità nella gara. Il governo passa le carte all’Anac. Sindacati preoccupati, ma il ministro rassicura: con Mittal dialogo positivo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

L’incontro

Ilva, il governo alza l’asticella per Mittal

Veduta aerea delle acciaerie ILVA di Taranto.

Di Maio vede i sindacati e chiede miglioramenti sia sull’occupazione che sul piano ambientale. Ma sul futuro di Taranto il ministro prende ancora tempo. Fim: inaccettabile, serve una risposta

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

La vertenza

Bekaert, contatti Regione - Governo: spiragli possibili

La multinazionale belga vuole rottamare lo stabilimento di Figline Valdarno e mandare a casa 318 lavoratori. Dopo la rottura al MIse telefonata Rossi - Di Maio. Ma la Fim punta i piedi: le trattative si fanno al tavolo con tutte le parti

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Taranto

Ilva, i sindacati premono su Di Maio

Veduta aerea delle acciaerie ILVA di Taranto.

Senza un segnale da parte del ministro Fim Fiom Uilm e Usb di Taranto sono pronte a presentarsi mercoledì al Mise. L’autoconvocazione era stata lanciata dal consiglio di fabbrica la settimana scorsa

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Il caso

Ilva, tutto rimandato al 15 settembre

Veduta aerea delle acciaerie ILVA di Taranto.

I commissari chiedono di prorogare l’ammnistrazione straordinaria. Il governo dice sì e guadagna tempo. Ma l’azienda perde 30 milioni al mese e la sicurezza sul lavoro non c’è. Tensione a Taranto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

L’incontro

Ilva, Di Maio: accordo solo se condiviso

Il ministro vede Fim Fiom e Uilm, primo round del giro di riunioni in programma tra oggi e domani, e rassicura. Fim: serve chiarezza sulla posizione del governo, non si può perdere altro tempo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2018 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it